Milano, mozzarelle blu in una scuola elementare

1' di lettura

L’episodio si è verificato all’istituto Bacone e per ora non si segnalano reazioni allergiche tra i bambini. In corso gli accertamenti. La società che gestisce le mense scolastiche ha ritirato 2.500 chili di mozzarelle. Intanto il Codacons va all’attacco

Panico in una scuola elementare di Milano dopo che alcuni bambini hanno mangiato alcune “mozzarelle blu” servite alla mensa dell’istituto.
La notizia è rimbalzata martedì 8 maggio tra i genitori degli alunni e ha portato Milano Ristorazione, la società che gestisce le mense scolastiche nel capoluogo lombardo, a ritirare per precauzione 2.500 chili di mozzarelle.
L’episodio si è verificato nella scuola Bacone, in via Matteucci. Al momento non si segnalano casi di bambini che hanno avuto reazioni allergiche dopo aver mangiato le mozzarelle. Non è possibile però quantificare quanti di loro hanno effettivamente ingerito il prodotto.

“Quando ci siamo accorti di quelle macchie azzurre abbiamo chiesto di ritirarla dai tavoli ma erano già stati serviti 465 bambini, in due refettori”, ha raccontato la mamma della commissione mensa in turno nel giorno in cui si è verificato l’episodio.

Il Codacons accusa: "Dopo gli scarafaggi trovati morti nei locali gestiti da Milano Ristorazione, sempre all'interno della scuola di via Matteucci, è la volta delle mozzarelle blu. Anche se non ci  sono pericoli per la salute dei bambini, è evidente che i genitori hanno diritto di chiedere i danni a Milano Ristorazione per quanto accaduto, fosse solo per l'ansia e la preoccupazione", dice il presidente del Codacons, Marco Maria Donzelli.
Intanto dell'argomento se ne parlerà certamente nel corso dell'assemblea cittadina delle commissioni mensa che si terrà giovedì 10 maggio.

Leggi tutto