Pedofilia, Don Seppia condannato a 9 anni e mezzo

1' di lettura

La sentenza nei confronti dell’ex parroco di Sestri Ponente in carcere da un anno per violenza sessuale su minore e tentata induzione alla prostituzione. Prima della lettura del dispositivo il sacerdote ha chiesto scusa

E' stato condannato a 9 anni, 6 mesi e 20 giorni, e al pagamento di 28 mila euro don Riccardo Seppia, l'ex parroco di Sestri Ponente in carcere da un anno per pedofilia. Il gup Roberta Bossi, nel processo per rito abbreviato, lo ha condannato per violenza sessuale su minore e tentata induzione alla prostituzione minorile. Prima del dispositivo della sentenza don Seppia ha chiesto e ottenuto di poter leggere un messaggio con il quale ha chiesto scusa per il suo comportamento.

Il pm aveva chiesto 11 anni e 8 mesi: cinque anni per tentata violenza sessuale su un chierichetto e per tentata induzione alla prostituzione nei confronti di ragazzo di 17 anni di origine albanese; cinque anni e 8 mesi, e 26 mila euro di multa, sono stati chiesti per le offerte di droga e un anno e 6mila euro di multa per la cessione di droga all'ex seminarista Emanuele Alfano, episodio che risale al 2008. Secondo l’accusa, era con la cocaina che il prete cercava di adescare i minorenni.

Il legale del sacerdote, Paolo Bonanni, aveva chiesto invece per il suo assistito l'assoluzione da tutti i capi di imputazione, tranne che per la cessione di droga. Il gup ha invece assolto l’ex parroco della chiesa dello Spirito Santo di Sestri Ponente soltanto dall'accusa di detenzione di materiale pornografico.

Leggi tutto