Altroconsumo: Milano-Roma in treno a 9 euro? Solo in teoria

Un treno Frecciarossa nella stazione centrale di Milano
1' di lettura

L’associazione dei consumatori ha provato ad acquistare i biglietti in offerta sul sito di Trenitalia. Risultato: "Solo un consumatore su 170 ce la fa". Inviata una segnalazione all’Antitrust per pubblicità ingannevole

Altroconsumo contro le ultime offerte di Trenitalia. A scatenare le critiche la promozione, a 9 euro, per il tragitto Roma-Milano e viceversa, sia in 1a che in 2a classe o per i livelli di servizio Business, Premium e Standard".
"L'offerta di Trenitalia è allettante, se non fosse per quel piccolo  particolare: i biglietti non si trovano. Solo 1 consumatore su 170 ce la fa", dicono rendendo noto di aver segnalato il fatto all'Antitrust, per pubblicità ingannevole, e pubblicando una tabella riepilogativa dei tentativi fatti (a vuoto). E a testimonianza della grande difficoltà nella prenotazione del viaggio citano i risultati di una  prova sul campo.

La rilevazione, per il tragitto Roma-Milano Milano-Roma, è stata fatta tra venerdì 30 e sabato 31 marzo e ha riguardato i treni  in circolazione dal 1 aprile al 9 giugno, giorno in cui entrerà in vigore il nuovo orario. La sintesi dei risultati è per i consumatori esemplificativa: su 5275 treni complessivamente rilevati solo 31 erano acquistabili a 9 euro. "Quasi tutti concentrati nella settimana tra il 22 aprile e il 28 aprile; e solo Intercity. Intere settimane e mesi non disponibili", si legge nella nota che ricorda invece come l'offerta è presentata come valida per viaggi sui treni Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, ES*, Espressi, IC, ICN in servizio cuccette o VL. Sono esclusi il livello di servizio Executive e le vetture Excelsior ed Excelsior E4 e che prevede "come unica limitazione" il numero di posti prenotabili.

Leggi tutto