Roma: polemiche dopo gli scontri centri sociali - Casapound

1' di lettura

Gli abitanti del quartiere di Casal Bertone denunciano le continue tensioni tra militanti di destra e di sinistra. La federazione della sinistra e l'Anpi: "Sciogliere le organizzazioni neofasciste". La Digos esamina i filmati della guerriglia. VIDEO

Sedi troppo vicine tra loro e tensioni che crescono di giorno in giorno. E’ la denuncia degli abitanti di Casal Bertone, dopo gli scontri venerdì 23 marzo tra militanti del centro sociale Magazzini popolari e del Circolo futurista di CasaPound Italia. Scene di vera guerriglia urbana (guarda il video in alto) seguiti a giorni di provocazioni e accuse.
E all’indomani degli scontri, non si placano le polemiche. Per la Federazione della sinistra bisogna "sciogliere le organizzazioni neofasciste" e l'Associazione partigiani (Anpi) di Roma ha chiamato a raccolta per una manifestazione ad Ostia, nell'anniversario dell'eccidio nazista delle Fosse Ardeatine.  Il sindaco Alemanno ha anche chiesto di "individuare e assicurare alla giustizia i responsabili" e "a tutti i gruppi politici, di destra e di sinistra, di isolare i violenti".
Intanto gli agenti della Digos stanno lavorando insieme ai  colleghi del gabinetto interregionale della polizia scientifica per analizzare i filmati degli scontri.

Leggi tutto