Viaggio su una nave Costa Crociere. A telecamere nascoste

1' di lettura

Una giornalista di SkyTG24 si è finta passeggera ed è salita a bordo dell'imbarcazione. Tra esercitazioni sulla sicurezza e testimonianze di equipaggio e passeggeri, ecco cosa è cambiato dopo la tragedia al Giglio. GUARDA IL REPORTAGE


GUARDA LA DIRETTA



Guarda anche:

Costa Concordia: LO SPECIALE - LE FOTO
Le voci dei passeggeri la notte del naufragio

(In fondo tutti i video sulla Costa Concordia)

Le telecamere di SkyTG24 sono entrate all’interno di una nave di Costa Crociere per vedere qual è l’atmosfera dopo l’incidente del 13 gennaio. Per raccogliere testimonianze e immagini l’inviata del canale all news diretto da Sarah Varetto si è finta passeggera per vedere cosa è cambiato a bordo (in alto il reportage).

Il viaggio di Tonia Cartolano inizia subito con l’esercitazione sulle norme di sicurezza in caso di emergenza, diversamente da come era andata sulla Concordia dove non ci fu neppure il tempo di farla. Nel corso del reportage, le telecamere nascoste di SkyTG24 registrano le testimonianze di equipaggio e passeggeri. Molti a bordo conoscono il comandante della Costa Concordia Francesco Schettino, protagonista del tragico incidente: alcuni ci hanno lavorato, altri lo hanno avuto come comandante in precedenti crociere (“Non si presentò neanche alla foto di rito con i passeggeri, ci diedero un fotomontaggio”). E tutti ricordano i numerosi ‘inchini’ che il comandante era solito fare.
L’inviata ha inoltre provato a chiedere di visitare la plancia di comando. La risposta del comandante “Mi chiede questo dopo il 13 gennaio? Prima era previsto un giro della nave. Se me lo avesse chiesto prima del 13 gennaio le avrei detto ‘va bene, ci vediamo alle 18, la porto a visitare il ponte. Dopo la tragedia della Concordia la gente ha paura. Quello che dobbiamo fare ora è rimboccarci le maniche e riguadagnare la fiducia dei passeggeri”.


Leggi tutto