Sciopero, mercoledì 14 marzo trasporti fermi per 4 ore

1' di lettura

A protestare, il sindacato autonomo Orsa. Gli orari cambieranno da città a città: a Roma, Milano e Palermo lo stop avverrà nella mattinata. Nel capoluogo lombardo sospesa l'Area C

Il sindacato autonomo Orsa ha proclamato per oggi, mercoledì 14 marzo, quattro ore di sciopero nazionale del trasporto pubblico locale.
L'astensione dal lavoro, dice l'Organizzazione sindacati autonomi e di base, è motivata dal mancato accordo di conciliazione con l'Asstra, l'Associazione delle società ed enti del trasporto pubblico locale, sul Contratto collettivo nazionale di lavoro della mobilità. Lo sciopero avrà diverse modalità da città a città: a Roma dalle 8.30 alle 12.30; a Milano dalle 8.45 alle 12.45; a Palermo, dalle 9,30 alle 13,30.

A Roma coinvolti anche i bus extra-urbani - Nella capitale, la protesta riguarderà però solo i lavoratori dell’Atac e non i dipendenti di Roma Tpl e Agenzia per la mobilità (qui i dettagli). La circolazione di bus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Giardinetti, Roma-Lido e Roma-Civitacastellana-Viterbo, potrebbe comunque subire rallentamenti o interruzioni di servizio. Interessati dallo sciopero anche i bus extraurbani Cotral, mentre la protesta non coinvolge né le Ferrovie dello Stato, né le linee bus gestite dalla società Roma Tpl.

A Milano sospesa l'Area C - A Milano, invece, proprio per lo sciopero nazionale del trasporto pubblico locale, l'Area C sarà sospesa. Rimarrà attivo, invece, il divieto di circolazione per i veicoli con lunghezza superiore a sette metri.
La sospensione riguarda anche il provvedimento di Regione Lombardia, in vigore ogni anno dal 15 ottobre al 15 aprile. Domani potranno pertanto circolare su tutto il territorio comunale anche i diesel Euro 0, 1 e 2, i benzina Euro 0 e tutti i motocicli.

Leggi tutto