Il maltempo non dà tregua, ancora gelo e pioggia

1' di lettura

Dall’inizio dell’emergenza sono morte 57 persone. Decine di paesi isolati. Situazione difficile nelle Marche. Resta l’allerta in Emilia Romagna: nel cesenate e nel riminese la neve ha toccato i quattro metri. FOTO E VIDEO


(In fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza neve)

Senzatetto assiderati, persone morte mentre spalano la neve, incidenti d'auto, malori: sono decine le vittime del maltempo in Italia, almeno 57 dall'inizio del mese, stando ai casi di cui si è avuta notizia. Oggi, intanto, la neve sembra dare tregua ma l'emergenza maltempo continua. La situazione resta critica nelle Marche , dove diverse città, tra cui Urbino, sono sepolte sotto minimo 2 metri di neve e i black out hanno interessato anche un'intera zona di Pesaro. Anche in Romagna la situazione è difficile: tra le province di Rimini e Cesena sono oltre 400 le persone sfollate. Sembra risolta, invece, l'emergenza a Roma. Riaprono le scuole e gli uffici e il sindaco Alemanno ha revocato l'obbligo di catene dalle ore 12 di lunedì 13 febbraio.

Le previsioni - Si prevedono ancora tre-quattro giorni di gelo, neve e pioggia, ma il peggio sembra ormai passato. Ancora piogge al sud e sulle isole, con neve a quote bassissima in Campania,Calabria, Puglia e Basilicata,mentre a Roma farà tanto freddo fino a mercoledì 15 febbraio, mentre da giovedì sole e temperature in rialzo.
E da venerdì dovrebbe tornare il bel tempo in tutta Italia. (GUARDA LE PREVISIONI) ,

A Roma riaprono le scuole - Il sindaco di Roma Gianni Alemanno ha revocato a partire dalle 12 di oggi l'ordinanza del blocco della circolazione di moto e minicar a Roma. Decisione presa in considerazione del miglioramento delle condizioni climatiche.

Migliora il meteo in Emilia Romagna - Da molte ore non ci sono più precipitazioni sull'Emilia-Romagna, dove permangono temperature molto rigide al di sotto dello zero, ma ci sono anche alcune schiarite del cielo. La situazione sulle strade e autostrade della regione è tranquilla, spiega la Polizia Stradale, e anche il trasporto ferroviario non ha particolari problemi: oggi è previsto il transito del 70% dei treni regionali, mentre proseguono le operazioni della pulizia della rete elettrica dal ghiaccio e il controllo degli scambi. Anche gli aeroporti sono in funzione, mentre restano numerosi gli interventi dei vigili del fuoco: l'attenzione ora è sulla caduta di ghiaccio dai tetti.

Tregua maltempo in Irpinia - La situazione sta lentamente migliorando anche nelle zone interne della Campania ma si guarda con preoccupazione ad una ripresa delle nevicate che però, secondo le previsioni, dovrebbe essere di più moderata entità.
Dall'Irpinia al Sannio, all'alto Casertano in queste ore di tregua si è iniziato a contare i danni. L'assessore alla Protezione civile della Regione Campania, Edoardo Cosenza è tornato negli uffici della prefetture di Avellino e di Benevento per fare il punto con gli amministratori locali. "Stiamo monitorando l'intero territorio comune per comune - ha spiegato Cosenza - Comprendiamo le difficoltà ma la macchina sta funzionando".
Ora il vero problema è quello dei "lastroni" di ghiaccio e della neve che si è accumulata sui tetti delle case. A San Sossio Baronia, un piccolo centro dell'Irpinia sei appartamenti evacuati in via precauzionale. 13 le famiglie, invece, allontanate a Chiusano San Domenico, 2 a Montefalcione, 1 a Montemiletto.




Molise  - Scuole chiuse nella quasi totalità dei comuni molisani, compreso Campobasso . Domenica 12 febbraio sono caduti altri dieci centimetri di neve, che nelle notte si sono cementati ai cumuli presenti a causa delle temperature rigidissime. Prevedendo disagi al trasporto su gomma, i sindaci hanno deciso di fermare le attività scolastiche per
il decimo giorno consecutivo. Salvo nuove precipitazioni dovrebbero riprendere domani. Riattivati, invece, i collegamenti ferroviari dal capoluogo verso Roma e Napoli, mentre non si viaggia sulla tratta interna Campobasso-Termoli. L'assenza di precipitazioni e di bufere agevola le squadre di soccorso al lavoro per raggiungere le poche case ancora isolate nella regione.

Toscana, temperature sottozero - Temperature al di sotto dello zero su tutto il territorio provinciale di Firenze con punte di -9 alla Consuma. Lo rende noto un comunicato della protezione civile della Provincia di Firenze. Nelle prossime ore le temperature si manterranno inferiori allo zero in particolare nei fondovalle appenninici e a quote superiori a 600-700 metri. Nei Comuni dell'Alto Mugello stanno ancora operando, oltre al personale e mezzi della viabilità, protezione civile e della Polizia della Provincia di Firenze, tre mezzi speciali con turbine, provenienti dalla Provincia di Trento, attivati per il tramite della Regione, dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

LINK UTILI - Ecco i link utili per gli aggiornamenti in tempo reale sulle strade: cciss.it , autostrade.it . (Su smartphone e tablet, disponibile l'applicazione  'Vai') . Per quanto riguarda i treni il servizio Viaggiatreno , segnala in tempo reale il percorso dei convogli.
Su questa pagina invece il programma di circolazione dei treni di media e lunga percorrenza divisi regione per regione. Di seguito, i siti per seguire la situazione negli aeroporti di Torino , Genova , Verona , Bologna , Roma Fiumicino , Milano Linate e Milano Malpensa . Tutte le informazioni sui voli Alitalia, aggiornate in tempo reale, si possono ottenere chiamando il numero verde 800.65.00.55, attraverso la funzione "Stato del Volo" del sito Internet .

Leggi tutto