Romagna e Marche ancora sotto la neve

1' di lettura

Diverse le comunità isolate. Emergenza anche in Irpinia. Situazione critica in Abruzzo. A Trieste strade chiuse a causa della bora. Alemanno su Twitter: lunedì 13 febbraio scuole aperte a Roma. FOTO, VIDEO, PREVISIONI


(In fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza neve)

Non si arresta l'ondata di gelo e maltempo sull'Italia. Dopo due giorni di difficoltà e a una settimana dalla nevicata che ha mandato in tilt Roma, le nevicate si sono concentrate sul Centro-Sud ( qui tutti gli aggiornamenti sulla viabilità ). In Irpinia, dove continua a nevicare, è stato chiesto lo stato di calamità.
Altri uomini e mezzi raggiungono le Marche , dove si prevedono nevicate intense. Sommersa dalla coltre bianca anche la Romagna. Tanti i paesi isolati. A Roma, lunedì 13 febbraio, dovrebbero riapre le scuole, mentre lo scalo di Fiumicino, dopo una giornata di caos con diverse decine di voli cancellati , è tornato alla piena operatività.

LINK UTILI - Ecco i link utili per gli aggiornamenti in tempo reale sulle strade: cciss.it , autostrade.it . (Su smartphone e tablet, disponibile l'applicazione  'Vai') . Per quanto riguarda i treni il servizio Viaggiatreno , segnala in tempo reale il percorso dei convogli.
Su questa pagina invece il programma di circolazione dei treni di media e lunga percorrenza divisi regione per regione. Di seguito, i siti per seguire la situazione negli aeroporti di Torino , Genova , Verona , Bologna , Roma Fiumicino , Milano Linate e Milano Malpensa . Tutte le informazioni sui voli Alitalia, aggiornate in tempo reale, si possono ottenere chiamando il numero verde 800.65.00.55, attraverso la funzione "Stato del Volo" del sito Internet .

Qui di seguito, tutti gli aggiornamenti in tempo reale:

Ore 18.15 Uomo travolto da spalaneve a Modena - Un uomo di 78 anni è morto a Modena dopo essere stato investito da un trattore spalaneve. Il pensionato si trovava nei pressi di un suo magazzino ed è stato travolto dal mezzo, che secondo le prime ricostruzioni stava compiendo una retromarcia. L'anziano è stato soccorso dal 118 ma è deceduto poco dopo il ricovero all'ospedale di Baggiovara. Il trattore era guidato da un 58enne ed è di una ditta privata, incaricata dall'amministratore dell'area artigianale di compiere le operazioni di pulizia

Ore 17.36 Ancona, sbloccata la circolazione dei tir  - E' stato sbloccato nel pomeriggio, anche se a piccoli contingenti, lo stop forzato di 90 tir in sosta nel porto di Ancona, perché le nevicate sull'A14 rendevano impossibile far muovere i mezzi pesanti. A piccoli contingenti di 20 mezzi per volta, la polizia stradale scorta i camion fino all'innesto fra la Ss 16 e l'A14 in direzione nord, e verso il casello autostradale di Ancona sud. I tir erano sbarcati ieri dalla motonave greca Superfast 11.

Ore 17.30 Una vittima ad Ascoli  - La donna, Elisa Fabi, 83 anni, venerdì mattina si era allontanata a piedi da casa per andare a controllare lo stato del suo orticello, poco distante dall'abitazione. Lì è stata ritrovata senza vita, dopo che i parenti avevano fatto scattare le ricerche. I sanitari del 118 non hanno potuto far altro che constatare la morte dell'anziana: un arresto cardiocircolatorio che potrebbe essere la conseguenza delle basse temperature. La notizia del decesso si è appresa oggi.

Ore 17.23 Fs, riaperte le linee Foggia-Potenza e Potenza-Battipaglia
- Riaperte in Basilicata le linee Potenza- Battipaglia e Potenza - Foggia, chiuse preventivamente nei
giorni scorsi su indicazione del Comitato Operativo del Dipartimento della Protezione Civile a causa del maltempo. Sulla Potenza - Foggia il primo treno a transitare è stato il
Regionale 3531 (Foggia - Potenza) delle 14.15. Tutte le linee ferroviarie della Puglia sono operative secondo i programmi di circolazione previsti dal Piano Neve, ad eccezione della linea Barletta- Spinazzola, dove i tecnici del Gruppo FS sono a lavoro per liberare dalla neve la tratta Minervino-Spinazzola.

Ore 17.16 Neve a olbia, non accadeva da 27 anni -
E' riapparso il sole nel pomeriggio sulla Gallura anche se a causa della neve l'aeroporto continuerà a restare chiuso sino alle 18. L'ondata di gelo che ha investito il nord-ovest della Sardegna ha imbiancato anche Olbia, cosa che non accadeva da 27 anni, con cinque centimetri di neve. Precipitazioni molto più abbondanti a Palau, Padru, Tempio Pausania, Monti e Loiri. Neve e ghiaccio hanno provocato rallentamenti e difficoltà nei collegamenti sulla Olbia-Arzachena e la Olbia-Monte Pino.

Ore 16.46 Roma, riaperta la panoramica  - La protezione civile di Roma Capitale comunica che la Panoramica è stata riaperta alla viabilità nel primo pomeriggio dalle squadre del Dipartimento ai Lavori Pubblici. Al momento, tutto il personale delle 140 squadre dei Lavori Pubblici lavora in ausilio alle squadre municipali per assicurare la  messa in sicurezza della viabilità secondaria e per la rimozione del ghiaccio residuo.

Ore 15.40 In Basilicata 500 persone non raggiungibili - Circa 500 persone che abitano nelle campagne di paesi situati in prevalenza in Val d'Agri e nel Vulture, in provincia di Potenza, sono "irraggiungibili" per la neve alta che occupa le strade ma sono tutte in buone condizioni di salute e provviste di acqua, corrente elettrica e gas. Lo si è appreso dall'ufficio stampa della giunta regionale della Basilicata. Anche oggi è continuata la distribuzione nelle campagne di generi alimentari e foraggio per gli animali.

Ore 14.50 In Toscana le situazioni più critiche ad Arezzo e Grosseto - In Toscana sono in provincia di Arezzo e in provincia di Grosseto le situazioni più critiche dopo le nevicate degli ultimi due giorni. La situazione, dopo che ha messo di nevicare, risulta in miglioramento ma resta difficile per la quantità di neve caduta, che a causa del vento ha prodotto accumuli che hanno raggiunto anche i 3 metri.

Ore 13.23 A Roma obbligo di catene anche domani  -
E' stata prorogata fino alle 24 di
domani l'ordinanza del sindaco di Roma Gianni Alemanno che prevede di avere le catene a bordo delle vetture. Sarà inoltre vietata la circolazione a moto, motorini e microcar.

Ore 13.10 Domani scuole aperte a Roma  - "Domani le scuole di Roma saranno aperte". Lo scrive su Twitter il sindaco Gianni Alemanno che si trova in riunione alla protezione civile di Roma dove, tra le altre cose, si sta monitorando la situazione degli istituti scolastici.

Ore 12.50 Neve a Bologna fino a lunedì - Le nevicate riprese in nottata non saranno esaurite fino alle 13 di domani, anche su Bologna, con un'attenuazione per il pomeriggio di oggi. E' la previsione su cui si è basata l'unità di crisi riunita in prefettura, aggiornata in mattinata con il prefetto Angelo Tranfaglia, responsabili delle amministrazioni pubbliche, forze dell'ordine e operatori di soccorso. L'assessore alla Protezione civile Luca Rizzo Nervo, sul suo profilo Facebook , ha confermato la chiusura delle scuole per domani, e la prosecuzione della neve. "Se continua così - ha postato in una battuta - invece che alle Universiadi ci candidiamo alle Olimpiadi invernali...".

Ore 12,41 - Difficoltà ad Arezzo e Grosseto - Sono in provincia di Arezzo e in provincia di Grosseto le situazioni più critiche dopo le nevicate  degli ultimi due giorni. La situazione, dopo che ha messo di nevicare, risulta in miglioramento ma resta difficile per la quantità di neve caduta, che a causa del vento ha prodotto accumuli che hanno raggiunto anche i 3 metri. In provincia di Arezzo i comuni di Sestino e Badia Tedalda continuano ad essere immersi nella neve che in cumuli ha raggiunto e  superato i 2 metri di altezza.

Ore 12,26 Nessuna criticità su Roma  - Dopo la neve che sabato 11 febbraio è caduta su Roma, non si sono verificate precipitazioni nevose di rilievo. Questa mattina non si registrano particolari criticità nella Capitale, "grazie all'intenso lavoro delle unità operative della Protezione civile che hanno eseguito interventi di bonifica per assicurare la percorribilità delle strade di tutta Roma". Lo comunica, in una nota, la Protezione Civile di Roma Capitale. "La viabilità principale - prosegue la nota - è ovunque sgombra da neve e da ghiaccio, sono in corso di risoluzione sporadiche criticità che hanno interessato la viabilità interna soprattutto nelle zone a nord della città. Il Dipartimento ai lavori pubblici dalle prime ore di questa mattina ha eseguito interventi di salatura sulle principali arterie di traffico ed in particolare su viale Cristoforo Colombo, via Anastasio II, via Cortina d'Ampezzo, via Portuense, via della Pisana, via Flaminia, via Gregorio VII, corso Francia, via di Bravetta, via Laurentina, via Trionfale, via di Boccea. Per garantire la sicurezza, restano ancora chiuse la Panoramica e via Edmondo De Amicis".

Ore 12,20 A Triste strade chiuse per la bora  - Aumenta il numero delle strade chiuse a Triste in conseguenza dei danni provocati dalla bora che, calata rispetto alle raffiche fortissime di ieri ( GUARDA LE FOTO ), soffia alla velocità di 120 chilometri orari. Il tir ribaltatosi due giorni fa è ancora bloccato lungo le Rive, stamani sempre la bora ha vanificato un tentativo di rimuoverlo. Domenica 12 febbraio è una giornata di sole ma la temperatura in città si mantiene un paio di gradi sotto lo zero. Dalla notte scorsa ciclicamente fiocca un po' di neve che però non attecchisce. I triestini ne hanno approfittato per scattare foto.

Ore 12,10 Crolla un tetto a Roma salvate sette persone  - Sette romeni, tra i quali due bambini, sono stati salvati sabato in una casa del centro storico di Palestrina, comune a 40 chilometri dalla Capitale, perché il tetto era crollato sotto il peso della neve. Tre romeni sono stati accolti dalla Caritas, mentre gli altri quattro hanno trovato ospitalità da parenti.

Ore 11,12 Sette aeroporti chiusi fino alle 12 - Sono sette gli aeroporti italiani chiusi almeno fino alle 12. Gli scali di Forlì, di Parma, di Ancona, di Perugia, rileva l'Enac, sono chiusi alle operazioni di volo fino alle 12 di oggi, per consentire le operazioni di pulizia di pista e raccordi. L'aeroporto di Rimini è chiuso alle operazioni di volo fino alle 14 di oggi. Lo scalo di Alghero è chiuso per neve e ghiaccio. Un riscontro sullo stato operativo è programmato per le 13 di oggi. L'aeroporto di Olbia è chiuso per neve fino alle 12.30 di oggi.

Ore 10,46 Chiusi gli aeroporti di Rimini e Forlì - La neve che continua a cadere sia sui rilievi che sulle pianure della Romagna blocca gli scali aerei di Rimini e Forlì. Al Fellini, aeroporto internazionale di Rimini e San Marino, la chiusura è fissata, per il momento, fino alle 14. Un volo diretto a Mosca - previsto in partenza alle 11.25 - è stato riposizionato sull'aeroporto di Verona.
A Forlì - si legge sul sito Internet dello scalo - "a causa delle abbondanti nevicate non è possibile garantire l'operatività in sicurezza dell'aeroporto, che pertanto resterà chiuso alle operazioni di volo fino alle 12 di oggi. Proseguono nel frattempo le attività di sgombero neve".

Ore 10,25 Rischio crolli nelle Marche -
I vigili del fuoco hanno fatto evacuare, nel corso della notte, due famiglie residenti a Fermignano, nell'urbinate, dopo che il peso della neve stava per far crollare il tetto della loro casa. Sul posto è' intervenuta una squadra da Urbino: il peso del manto nevoso stava mettendo a rischio la solidità delle travi del sottotetto, che sono state puntellate, ma per sicurezza le due famiglie sono state invitate a lasciare casa e a passare la notte dai parenti. Nel corso della notte, solo nell'urbinate, i vigili del fuoco hanno effettuato una quarantina di interventi: le richieste maggiori riguardano verifiche sulla tenuta dei tetti, sui quali poggiano cumuli di neve superiori ai due metri.

Ore 10,15 Fermano in ginocchio -
Dopo l'illusione di ieri mattina, quando il sole era comparso come da un incubo e aveva cominciato a sciogliere la neve, il fermano si risveglia nell'incubo di una bolla gelata. La nuova bufera che ha infierito per tutta la notte, alimentata dal blizzard che sparava folate di vento fino a 80 chilometri l'ora, ha di nuovo coperto ogni cosa, ogni profilo. A questo punto non ha più senso distinguere singoli quartieri, singoli paesi isolati. L'intera provincia è chiusa in se stessa, le vie d'accesso al suo interno sono pressoché inaccessibili, le strade collinari coperte uniformemente di una lastra spessa e ghiacciata, la stessa fascia costiera non è stata risparmiata.

Ore 9,32 In Sila nevica da oltre 12 ore -
Da ieri sera sta nevicando ininterrottamente al di sopra degli ottocento metri di altezza nelle zone della Sila e del Pollino. In tutto il resto della Calabria viene segnalata pioggia e freddo intenso. I vigili del fuoco ed il personale del corpo forestale dello Stato hanno effettuato stamane alcuni interventi nella zona di Acri per consegnare dei medicinali a persone anziane residenti in zone rurali e per rimuovere la neve dai tetti. Al momento però nessun comune risulta isolato.

Ore 9,04 Fiumicino torna alla normalità -
Dopo la riduzione di ieri del 50% dei voli decisa dalle 17.00 fino alla mezzanotte a causa del maltempo, oggi l'aeroporto di Fiumicino torna alla piena operatività dei voli, seppur ancora con qualche inevitabile rallentamento.

Ore 8,28 Critica la situazione in Emilia Romagna - Forti nevicate sulla A14 tra Bologna San Lazzaro e Forlì e sulla diramazione per Ravenna, deboli precipitazioni nevose invece sulla A1 tra Bologna e Barberino, sulla A13 Bologna-Padova, sulla A14 da Forlì a Fermo, nelle Marche, nevischio in Autosole da Parma a Bologna ( qui tutti gli aggiornamenti sulla viabilità ). E' la situazione sull'Emilia-Romagna aggiornata alle 8 da Autostrade per l'Italia, che conferma la possibilità di altri fermi temporanei preventivi dei mezzi pesanti, la cui durata potrebbe essere prolungata, per consentire lo svolgimento delle operazioni invernali e garantire la regolare percorribilità. Neve anche sull'Autobrennero, tra Carpi e Mantova nord. L'aeroporto 'Marconi' di Bologna è aperto: il tabellone on line riporta per oggi due cancellazioni di voli da e per Parigi. Chiusa invece ai voli, per il protrarsi delle nevicate, la pista del 'Fellini' d Rimini. Per quanto riguarda la circolazione ferroviaria, alla stazione centrale di Bologna è segnalato un ritardo di circa 80 minuti per un treno regionale proveniente da Rimini e di circa 50 minuti per un altro regionale da Ancona e diretto a Piacenza.

Ore 8,16 Continua a nevicare sulle Marche - Sta nevicando ancora lungo la costa delle Marche, anche se con precipitazioni in diminuzione, dopo una notte di vento e nuove bufere di neve sono ancora moltissime le criticità, soprattutto per la viabilità stradale. Chiuse al traffico 22 strade provinciali nel pesarese, e difficoltà di transito anche lungo le strade secondarie del Comprensorio di Fabriano, per decine di alberi caduti sulla sede stradale. Nevica anche in provincia di Fermo e Ascoli Piceno, mentre Ancona, investita da una tormenta notturna, è completamente imbiancata.



Leggi tutto