Trasporti, il 1 marzo sarà sciopero generale

1' di lettura

I sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti annunciano lo stop di 4 ore di tutto il settore. Una mobilitazione che, spiegano, “ mira a recuperare un confronto con il governo per rispondere alla situazione aggravata dalle scelte dell'esecutivo”

Guarda anche:
Scioperi: gennaio è stato un mese di passione per i trasporti

Stop di 4 ore, il prossimo 1 marzo, di tutto il settore dei trasporti. Lo annunciano in una nota i sindacati. "Giovedì 1 marzo sciopero generale di 4 ore di tutto il settore dei trasporti", hanno proclamato unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti con una lettera al presidente del Consiglio, Mario Monti, ai ministri del Lavoro e dei Trasporti e alla Commissione di Garanzia sullo sciopero "per la grave condizione dei trasporti nel Paese, ulteriormente aggravata dalle decisioni del Governo". "La mobilitazione e lo sciopero - spiegano le tre organizzazioni sindacali di categoria – riguarderà tutte le attività del comparto, dal trasporto pubblico locale a quello ferroviario, dal trasporto aereo a quello marittimo e portuale. Stop anche all'autotrasporto, alla viabilità su strade e autostrade, alla navigazione sui laghi, all'autonoleggio, al soccorso stradale ed alle funivie".

Secondo Filt, Fit e Uilt "lo sciopero mira innanzitutto a recuperare un confronto di merito con il Governo per rispondere efficacemente alla situazione. Il Paese - sottolineano i sindacati – ha l'inderogabile necessità di riprendere a crescere per cui sono improcrastinabili interventi che introducano nei trasporti una logica di integrazione, capace di selezionare gli investimenti ed individuare i modelli di gestione, per un sistema efficace ed efficiente, integrato tra le varie modalità, sostenibile dal punto di vista ambientale e capace di regolare la libera concorrenza in un quadro di regole certe per il lavoro". "E' indispensabile - chiedono infine i sindacati - una politica dei trasporti adeguata alle esigenze di sviluppo e soprattutto che siano corretti interventi sbagliati che aggravano i problemi per i cittadini, per la aziende e per i lavoratori".
L'ultimo sciopero dei trasporti risale a pochi giorni fa, al 27 gennaio.

Leggi tutto