Maltempo, come ottenere i rimborsi dalle Ferrovie

1' di lettura

Per l'ondata record di gelo e neve Trenitalia ha deciso di restituire integralmente le somme spese per il biglietto a chi rinuncia a partire. Indennizzo anche per chi è arrivato in ritardo con almeno 60 minuti. Ecco cosa fare

Guarda anche:
Le previsioni del tempo
La neve arriva al Centro-Sud: LE FOTO
#neveaRoma: cartoline da Twitter
Album fotografici: città imbiancate e disagi

(In fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza maltempo)

Rimborso integrale del biglietto per chi ha rinunciato a partire e indennizzo per chi è giunto a destinazione con oltre 60 minuti di ritardo.  In più, tutti i passeggeri arrivati a destinazione con ritardi maggiori di 4 ore avranno diritto ad un indennizzo pari al 100% del prezzo del biglietto.

Trenitalia, vista l'eccezionalità della situazione meteorologica (qui tutti gli aggiornamenti e i disagi), ha deciso di adottare politiche sui risarcimenti che vanno al di là di quanto previsto dalla normativa Ue in vigore (ecco come ottenere gli indennizzi).

Oltre infatti a rilasciare il rimborso totale del biglietto a chi ha deciso di non mettersi in viaggio, verranno concesse le indennità per i ritardi nonostante non siano previste in caso di avverse condizioni meteo. Così per i ritardi dai 60 ai 119 minuti si avrà diritto al 25% del prezzo del biglietto; i viaggiatori arrivati a destinazione con ritardi dai 120 ai 239 minuti riceveranno il 50% mentre chi ha viaggiato con più di 240 minuti di ritardo riceverà un'indennità pari al 100% di quanto pagato.

Leggi tutto