Gelo e neve: città in tilt, circolazione a rilento

1' di lettura

A Milano muore un clochard. Fs annuncia rimborsi e indennizzi per i viaggiatori. In Piemonte soppressi 330 treni. Roma corre ai ripari: venerdì 3 e sabato 4 scuole aperte ma lezioni sospese. FOTO, VIDEO E PREVISIONI

Guarda anche :
Le previsioni del tempo
Il disagio dei treni raccontato in rete
Città imbiancate:tutte le foto
Disagi per la neve: guarda le foto
Milano apre la metro ai senzatetto

Al terzo giorno di neve e gelo , mezza Italia è andata in tilt ( FOTO ): strade chiuse, migliaia di cittadini rimasti senza energia elettrica nelle case o bloccati nei convogli fermi tra la neve, decine di treni cancellati o con ritardi di ore ( qui tutti gli aggiornamenti ). E nella serata del 2 febbraio, nonostante tutte le precauzioni prese per dare un riparo ai senzatetto nelle varie città, a Milano un senza fissa dimora è morto assiderato."L'uomo, dall'apparente età di 50 anni, è stato trovato ranicchiato sotto una coperta sotto un cespuglio di piazzale Kennedy", ha detto l'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino che ha chiesto ai milanesi di segnalare senzatetto in difficoltà ai numeri della Protezione civile.

Link utili  - Ecco i link utili per gli aggiornamenti in tempo reale sulle strade: cciss.it , autostrade.it . (Su smartphone e tablet, disponibile l'applicazione  'Vai') . Per quanto riguarda invece i treni il servizio Viaggiatreno , che segnala in tempo reale il percorso dei convogli risulta non raggiungibile.
Per quanto riguarda il trasporto aereo, ecco gli aggiornamenti relativi agli scali di Torino , Genova , Verona , Bologna , Roma Fiumicino , Milano Linate e Milano Malpensa . Tutte le informazioni sui voli Alitalia, aggiornate in tempo reale, si possono ottenere chiamando il numero verde 800.65.00.55, attraverso la funzione "Stato del Volo" del sito Internet .

La cronaca della giornata :

Ore 22.43 Nevica in Ciociaria: vietato l'ingresso su A1 a mezzi pesanti -
Una forte nevicata sta investendo la Ciociaria. La neve sta cadendo in gran parte della provincia causando i primi problemi alla circolazione. Vietato l'ingresso sull'A1 Roma-Napoli ai mezzi pesanti nell'intero tratto del Frusinate. L'Autosole è già imbiancata e non è consentito l'accesso a Tir e camion in tutti i caselli.

Ore 21.18 Senzatetto muore per il freddo a Milano -
Un uomo senza dimora è morto "a causa del freddo" a Milano. E' stato trovato rannicchiato in una coperta, sotto un cespuglio, in piazzale Kennedy. Lo rende noto l'assessore comunale alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino.

Ore 20.51 - Alemanno su Twitter: tenere i bambini a casa  -
" Consigliamo di tenere i bimbi a casa ". Così il sindaco di Roma risponde su Twitter alla domanda di alcuni "followers" sull'ordinanza che sospende le attività didattiche nelle scuole romane per venerdì 3 febbraio e sabato 4, ma che dispone comunque l'apertura degli istituti. Durante la riunione alla Protezione civile per fare il punto sulla situazione meteo, il sindaco riesce anche a rispondere alla domanda di un ragazzo che chiede consigli per la giornata di venerdì: "Noi consigliamo di rimanere a casa". Il primo cittadino della Capitale spiega che la sospensione della didattica non significa che i docenti resteranno a casa. "No, i docenti non sono a casa", spiega ad un utente "la cosa è molto semplice: " Lezioni sospese, scuole aperte ".

Ore 20.10 - Scuole chiuse in Molise - Scuole chiuse venerdì 3 e sabato 4 febbraio in
diversi centri molisani, tra cui Isernia e Campobasso. I sindaci hanno ordinato la sospensione delle lezioni tenendo conto delle previsioni meteorologiche che annunciano un
ulteriore peggioramento nel fine settimana. Le strade della regione sono tutte percorribili ma con catene o pneumatici da neve.

Ore 20.00 - Fs annuncia indennizzi e rimborsi per i passeggeri - Rimborso integrale del biglietto per chi ha rinunciato a partire e indennità di ritardo per chi è giunto a destinazione con oltre 60 minuti. In più, tutti i passeggeri arrivati a destinazione con ritardi maggiori di 4 ore avranno diritto ad un indennizzo pari al 100% del prezzo del biglietto. Lo rende noto il  gruppo Fs in un comunicato.
Così, per i ritardi dai 60 ai 119 minuti si avrà diritto al 25% del prezzo del biglietto; i viaggiatori arrivati a destino con ritardi dai 120 ai 239 minuti riceveranno il 50% mentre chi ha viaggiato con più di 240 minuti di ritardo riceverà un'indennità pari al 100% di  quanto pagato.

Ore 19.52 - Ministero della Salute: decalogo contro il freddo - Online, sul sito del Ministero della Salute , una guida e un decalogo per prevenire e combattere gli effetti delle basse temperature sulla salute. Si tratta di alcune semplici regole: dalla corretta regolazione della temperatura e dell'umidificazione degli ambienti alla loro corretta aerazione, dall'attenzione da prestare in particolare a bambini e anziani fino ai consigli sul consumo dei pasti e sull'abbigliamento.

Ore 19.32 - Belisario (Idv): fallimento di Moretti - "Ancora una volta, con l'arrivo del maltempo Trenitalia si conferma del tutto incapace di fronteggiare la situazione. Un fallimento che ha un nome e cognome: Mauro Moretti", afferma il presidente dei senatori dell'Italia dei Valori, Felice Belisario. E aggiunge: "L'ondata di gelo, tra l'altro abbondantemente prevista ed annunciata, non può giustificare in alcun modo i pesanti
disservizi del trasporto ferroviario e i gravissimi disagi che gli utenti hanno dovuto subire. Moretti sta distruggendo il sistema di trasporto ferroviario in Italia, eppure resta sempre
al suo posto: chi c'è dietro di lui e quali interessi tutela? Bisogna fare chiarezza - conclude Belisario - per questo l'Italia dei Valori chiede da tempo l'istituzione di una Commissione parlamentare di inchiesta che faccia luce sull'operato dell'ad di Ferrovie dello Stato e restituisca trasparenza all'intero settore".

Ore 19.31 - Treni in Emilia Romagna, ritardi fino a 8 ore  - Treni fermi a lungo e con ritardi fino a 8 ore in tutta l'Emilia Romagna. "Disagi fortissimi per gli utenti e i cittadini, che si inseriscono in un contesto di grave  trascuratezza del trasporto pubblico locale e della rete ferroviaria  regionale, le cui cause solo in parte si possono spiegare con l'ondata di maltempo". E' quanto denuncia il consigliere regionale del Pdl  Galeazzo Bignami che in materia ha presentato un'interrogazione alla  giunta Errani.

Ore 19.30 - Black out in Toscana  -
Lotta contro il tempo con in campo un "esercito" di tecnici giunti anche da altre regioni per ripristinare la distruzione di energia elettrica messa a dura prova dalle nevicate in Toscana. "Molte località in cui ci sono stati i guasti sono difficilmente raggiungibili", spiega l'Enel. Alle 18:30, secondo i dati dell'Enel, la situazione più critica restava quella della provincia di Siena con 2.600 ancora senza energia, poco meno di 300 in quella di Pisa, 90 in quella di Arezzo e 20 in quella di Livorno. 

Ore  18.51 - Cota richiama Moretti - Il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota (Lega Nord), è "preoccupato per i forti disagi subiti dai pendolari piemontesi in queste ore e per questo motivo - ha reso noto - ha parlato con l'amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti. "Capisco il maltempo - ha detto Cota - ma penso che il diritto dei piemontesi ad avere un servizio ferroviario adeguato sia una priorità". "Voglio anche verificare il puntuale rispetto degli impegni sottoscritti per l'ammodernamento del materiale rotabile - ha concluso - perché treni più nuovi affrontano meglio condizioni meteorologiche particolarmente avverse".

Ore 18.38 - Rischio gelate in Emilia Romagna  - La neve concede una tregua all' Emilia-Romagna. Stop dalla sera del 2 febbraio e, s econdo le previsioni , anche nella giornata di venerdì 3. Ora il rischio è che le temperature vadano sotto lo zero e che di conseguenza si verifichino gelate.

Ore 18.06 - L'aeroporto di Bologna riapre anche agli atterraggi - L'aeroporto Marconi di Bologna riapre anche agli atterraggi. Pur in maniera ancora lenta, lo scalo prova quindi a ritornare verso una situazione di normalità. Il consiglio ai viaggiatori è comunque quello di restare aggiornati, attraverso il sito internet o telefonando al Marconi: potrebbero esserci nuove modifiche se le condizioni meteo dovessero cambiare. Sono 11 gli aerei che, pur con ritardi, sono riusciti a decollare da Bologna. A causa della neve, sono una quarantina i voli cancellati e dirottati.

Ore 18.04 - Piemonte, soppressi 330 treni  - Circa 330 treni saranno soppressi oggi in Piemonte a causa del gelo: lo ha previsto Trenitalia, che ha alzato il livello di emergenza al 'livello 2' e ha deciso di fermare il 35% dei convogli che di solito circola in Piemonte. La decisione è stata presa per evitare che i treni subiscano danni a causa della neve e del freddo.

Ore 17.29  - In Toscana garantito l'89% dei treni pendolari - Malgrado la neve, garantito l'89% delle corse in fascia pendolare. In Toscana, le nevicate di ieri ed oggi non hanno al momento fatto registrare importanti blocchi nel traffico ferroviario, ad eccezione di due linee interregionali, la Prato-Bologna (tratta storica) e la Porrettana, che sono state chiuse  a causa dei gravi problemi al traffico provocati dalla neve alla  stazione di Bologna. Sulle linee ferroviarie toscane la mobilità è stata garantita, pur con alcune riduzioni del servizio, in linea con quanto previsto dal 'Piano neve' di Ferrovie dello Stato Italiane. Il 'Piano neve'  delle Ferrovie prevede, infatti, una progressiva riduzione dei servizi a seconda del livello di allerta meteo o di emergenza rilevato. Più aumenta il grado di allerta, più si riducono i servizi garantendo le direttrici principali ed i treni principali.

Ore 17.06 - Scuole chiuse in provincia di Pescara - Scuole di ogni ordine e grado chiuse, venerdì e sabato, a Pescara e in molti comuni della provincia, tra cui Montesilvano, Penne e Citta' Sant'Angelo, per l'ondata di maltempo che da stasera dovrebbe abbattersi sul capoluogo e le aree interne con nevicate intense anche a bassa quota almeno fino a lunedì.

Ore 17.00 Migliorano le condizioni sulla Bologna Rimini - Un lieve miglioramento delle precipitazioni nevose nel nodo di Bologna ha permesso la completa ripresa della circolazione sulla linea Bologna - Rimini. E' quanto si apprende da una nota delle Ferrovie dello stato. La situazione attuale - prosegue la nota - comporta ancora ricadute in termini di ritardi di circa 30-40 minuti, con punte di oltre un'ora.

Ore 16.57 A Torino le scuole saranno aperte -  Con le attuali previsioni meteo "non è necessario chiudere le scuole o altri edifici" a Torino. Lo ha detto il sindaco Piero Fassino, facendo il punto sull"emergenza neve' nel capoluogo piemontese. "Avremo problemi di gelo - ha spiegato Fassino, reduce da un vertice in Prefettura sul maltempo - soprattutto nelle notti tra venerdì e sabato e domenica. La criticità più evidente nelle 48 ore successive a oggi". Alle dieci circoscrizioni sono stati consegnati oggi due bancali di sale ciascuna. Da sabato, a Torino sono già state sparse 900 tonnellate di sale. Gli spalatori al lavoro sono 1000 e 230 operatori del Gtt sono impegnati a fermate e banchine del trasporti pubblici.



Ore 16.24 - Regione Emilia Romagna: "Inaccettabile blocco treni" - "Lo sforzo in atto per garantire comunque una quota di servizi non e' sufficiente per offrire un livello accettabile di qualità. E' inaccettabile quanto accaduto all'Intercity Bologna-Taranto, rimasto bloccato ieri nella campagna forlivese per sette ore".

Ore 15.40 - Procura di Genova apre fascicolo per blocco dei treni -
La procura di Genova ha aperto un fascicolo di indagine, di tipo conoscitivo, a carico di ignoti per i ritardi e le soppressioni dei treni avvenuti ieri in Liguria, in particolare nella tratta Genova-La Spezia, a causa del maltempo. Il fascicolo, che ipotizza il reato di interruzione di pubblico servizio, e' stato aperto dopo la denuncia presentata dall'assessore regionale ai Trasporti Enrico Vesco

Ore 15.27 - Allerta ad Ancona - Gli spazzaneve del comune di Ancona sono pronti a far fronte all'aggravarsi delle condizioni atmosferiche, previsto dalla protezione civile delle Marche, che ha emesso questa mattina un bollettino di allerta meteo per probabili precipitazioni nevose. Nella tarda mattina si è riunito il Centro operativo comunale (Coc) per mettere a punto tutte le misure per fronteggiare l'eventuale emergenza.

Ore 14.54 - Alemanno: "Pronti 150 mezzi e 150 tonnellate di sale" - "Oggi alle 16 aprirà il Coc, centro operativo comunale a Porta Metronia per coordinare le operazioni, ma ci sono già mezzi a disposizione, e 150 tonnellate di  sale per prevenire il rischio ghiaccio". Lo ha detto il sindaco di  Roma, Gianni Alemanno . "In campo anche 300 volontari della protezione civile - ha aggiunto il sindaco - che interagiranno con le squadre operative di  emergenza di Acea, Ama, Servizio Giardini". "Il rischio aumenterà  fino a sabato, da questa notte progressivamente, il momento più difficile sarà sabato", ha continuato.

Ore 14.51 - La neve a Bologna su Twitter -
Per seguire gli aggiornamenti su Twitter della situazione a Bologna, l'hashtag utilizzato dagli utenti è #BoNeve .

Ore 14.30 - Roma, Protezione civile: situazione peggiore la settimana prossima -
Venerdì 3 e sabato 4 "ci sarà un vertiginoso calo delle temperature, fino a -3/-4 gradi. La prossima settimana alcune previsioni ci dicono che potremo arrivare anche fino a -10 gradi. Tuttavia i bollettini meteo attendibili sono quelli a tre giorni e, quindi, per il momento si tratta di pure ipotesi". Lo ha detto il direttore della Protezione civile del Campidoglio, Tommaso Profeta, facendo il punto della situazione, assieme al sindaco della capitale, Gianni Alemanno, sul rischio neve previsto per i prossimi giorni ( l'ordinanza della Protezione civile di Roma ).

Ore 14.25 - Treni, ritardi oltre le due ore - Su Twitter le Ferrovie comunicano la cancellazione di un treno tra Napoli e Milano. Ritardi di oltre due ore su un treno Torino-Roma e su un Milano-Roma. Ecco il piano di circolazione aggiornato .

Ore 13.55 - La neve costa alle imprese del Nord 140mln - La neve degli ultimi giorni  costerà oltre 140 milioni di euro alle imprese del Nord Italia. Secondo una stima dell'ufficio studi della Camera di commercio di  Monza e Brianza, le nevicate hanno provocato danni al sistema delle imprese della Lombardia per oltre 78 milioni di euro, in termini soprattutto di costi per il trasporto ritardato o bloccato delle merci, pari a più di 61 milioni di euro. Minore l'impatto delle perdite dovute ai ritardi o al mancato arrivo delle persone sul posto di lavoro, quantificabile invece in 16,5 milioni di euro. Inoltre, le attività imprenditoriali dell'area metropolitana di Milano, Monza e Brianza risentono della nevicata per 7 milioni di euro.

Ore 13.42  - A Roma sospesa l'attività didattica - Venerdì 3 e sabato 4 scuole ferme nel comune di Roma. Gli edifici scolastici resteranno aperti, ma non verrà garantita l'attività didattica. "Nel caso in cui i genitori non sapessero dove lasciare i loro bambini, potranno portarli nelle scuole e nei nidi dove però non ci sarà attività didattica. I bambini che non si presenteranno non saranno considerati assenti" ha detto il sindaco Gianni Alemanno. "Gli edifici resteranno aperti - ha aggiunto - perché non sussistono pericoli sulla loro sicurezza".



Ore 13.40 - Torino, treni in ritardo  - A essere maggiormente colpita, secondo i dati di Trenitalia, continua a essere la linea Torino-Milano, dove i convogli che hanno viaggiato nella seconda parte della mattinata hanno accumulato ritardi con punte di due ore e mezza. Treni in ritardo anche sulla Domodossola-Milano, con punte di un'ora e mezza. Problemi anche sulle linee Torino-Savona e Alessandria-Savona, con punte di ritardo intorno a un'ora. ( Aggiornamenti in tempo reale )

Ore 13.30 - Nel Genovese 3mila tonnellate di sale contro il gelo - In provincia di Genova, dal 27 gennaio, sono in azione un centinaio di mezzi spazzaneve e spargisale. Impiegate fino ad ora oltre tremila tonnellate di sale.

Ore 13.20 - Chiusi tratti della provinciale 72 - La Provincia di Genova informa che restano chiusi il passo del Pescino (sulla provinciale 72 di Alpepiana tra l'alta Val Graveglia e la zona piacentina di Ottone) il passo del Tomarlo (sulla provinciale della Val di Nure, tra l'Aveto e il parmense) e del Biscia. Chiuso anche il Faiallo, dove a più di mille metri di quota "le bufere di vento hanno formato 'cavalloni' di neve - spiega l'assessore alla Viabilità, Piero Fossati - alti più di tre metri e molto instabili". Chiusa per gli stessi motivi anche la provinciale di Olbicella (tra Tiglieto e l'alessandrino), su tutti gli altri passi si transita solo con catene montate.

Ore 12.30 - Treni, situazione critica a Bologna - Trenitalia che definisce "critica la circolazione ferroviaria" attorno a Bologna. E ha fatto sapere che il maltempo sta comportando ritardi medi di circa 30-40 minuti e che tutti i treni Frecciargento della linea Venezia-Roma saranno deviati e non fermeranno a Bologna Centrale ma a Castelmaggiore.  E' stata inoltre istituita anche una navetta tra le due stazioni. Finora, segnala Fs sul proprio sito, sono già stati cancellati 27 treni complessivamente .  I collegamenti sulla dorsale Salerno-Napoli-Roma-Firenze-Bologna-Milano, sulla dorsale Adriatica verso Milano sulla linea convenzionale, sulla direttrice da Bologna verso il Veneto e sulla dorsale Tirrenica sono operativi, fa sapere Fs, anche se la situazione climatica resta critica.

Ore 12.30 - Bologna: solo voli in partenza -
E' stata prorogata fino alle 18 la sospensione degli arrivi all'aeroporto Marconi di Bologna. Lo scalo resta aperto solo ai voli in partenza.    In mattinata sono due gli aerei riusciti a decollare, uno il British Airways, partito alle 11.06 per Londra. Sono sette quelli in coda, con in corso lunghe operazioni di de-icing (rimozione di ghiaccio e neve dalle ali). Venticinque, secondo il sito del Marconi , i voli cancellati in giornata.

Ore 12.27 - La regione Liguria denuncia Trenitalia e Rfi -
La Regione Liguria ha denunciato Rfi e Trenitalia alla Procura della Repubblica di Genova per i disservizi del trasporto ferroviario e i disagi che gli utenti hanno subito mercoledì 1 in Liguria. Secondo l'assessore ai Trasporti, Enrico Vesco, non sono state in grado di gestire la "preannunciata" emergenza maltempo.

Ore 12 - Cota a SkyTG24: "Molinette? Non c'è da preoccuparsi" -
"Non sono affatto preoccupato per i pazienti delle Molinette", ha detto a SkyTG24 Mattina il Presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, in riferimento ai problemi causati dal maltempo all'ospedale. "La notizia è uscita in modo non corretto – ha spiegato Cota - Alle Molinette è stato predisposto un piano di emergenza nel caso in cui le temperature dovessero scendere sotto il -8 perché c’è un impianto di riscaldamento un po’ vecchio e per questo viene sostituito e di fronte a situazioni straordinarie ed eccezionali prudenzialmente sarebbe meglio ridurne un po’ l’operatività per dare sicurezza piena.

Il video



Ore 11.30 - Deviati treni Venezia-Roma
- I treni Frecciargento della linea Venezia-Roma sono stati deviati e non fermeranno a Bologna Centrale ma a Castelmaggiore, stazione dell'hinterland a una decina di chilometri dal centro del capoluogo emiliano. E' prevista una navetta per garantire la continuità di servizio.
Inoltre - fa sapere Trenitalia - si cercherà di garantire un treno all'ora nelle principale tratte regionali, favorendo quelle a lungo tratto. Per questo, ad esempio, si punterà a garantire i treni per Piacenza, Rimini, Venezia, Verona e Prato cancellando i treni per quelli con origine e termine nelle stazioni intermedie.

Ore 11 - Annullata chiusura per lavori sulla A14 - Autostrade per l'Italia comunica  che, a causa del maltempo, è stata annullata la chiusura in programma questa notte sull'A14 Bologna-Taranto tra Riccione e Cattolica verso Ancona, per i lavori di ampliamento a tre corsie. La notizia sarà diffusa attraverso i notiziari radiofonici e sui pannelli a messaggio variabile.

Ore 10.30 - Riapre aeroporto di Bologna, arrivi sospesi - L'aeroporto 'Guglielmo Marconi' di Bologna è stato riaperto alle 9, come era stato annunciato dalla direzione dello scalo, e verso le 10.15 erano in corso le operazioni di imbarco del primo volo, un British Airways per Londra. Gli arrivi sono invece sospesi fino a mezzogiorno.

Ore 10 - Disagi a Fiumicino - All'aeroporto di Fiumicino, per ora, risultano cancellati dieci voli di collegamento con Milano Linate (5 in partenza e altrettanti in arrivo)- Alcuni ritardi nelle partenze e arrivi si registrano anche sui voli da e per l'aeroporto di Bologna.

Ore 9.30 - Bora di 130 km/h a Trieste
- Gelo e bora continuano a non dare tregua a Trieste, dove durante la notte le raffiche hanno superato i 110 chilometri orari, mentre nella mattina di oggi 2 febbraio raggiungono anche i 130 chilometri all'ora. Nella vicina Slovenia, in particolare nella  Valle del Vipacco, le raffiche di bora hanno raggiunto i 170  chilometri orari.

Ore 9 - Scuole chiuse in Molise - Scuole chiuse a causa della neve in 50 Comuni molisani, inclusi i due capoluoghi di provincia Campobasso e Isernia. Nella regione continua a nevicare, solo pochi fiocchi sul capoluogo, precipitazioni più abbondanti in altri centri.

Ore 8 - Code per mezzi pesanti sulla A1 -  E' rimasto in vigore solo ne tratto tra Firenze Nord e Barberino il blocco per i mezzi pesanti sulla A1,. Sul resto della tratta vi è una sorta di filtraggio: si fanno passare 40 mezzi all'ora, con grandi rallentamenti.

Guarda l'aggiornamento dalla A1



Ore 7.30 Voli cancellati a Linate - Alitalia ha avviato una riduzione pianificata del numero dei voli operati presso Linate per fronteggiare l'emergenza. I passeggeri interessati sono stati contattati e in parte ricollocati su altri voli nella stessa fascia oraria. Per la giornata di oggi 2 febbraio, Alitalia in accordo con SEA ha pianificato in particolare la cancellazione di 14 voli in partenza da Linate e 5 in arrivo, offrendo voli alternativi ai passeggeri in orari concomitanti o comunque in giornata, con l'obiettivo di limitare possibili disagi per le congestioni, che avvengono in questi casi, dovute alle procedure di sghiacciamento degli aeromobili.

Ore 7.30 - Chiuso tratto della E45 - Chiusa anche la E45 nel tratto tosco-romagnolo per mezzi rimasti fermi nei pressi di Cesena Sud. Inoltre, dalla tarda notte è provvisoriamente chiusa la strada statale 309 "Romea", dal km 12,5 al km 17 a causa di alcuni mezzi pesanti che occupano la rotatoria al km 12,500 e che non hanno rispettato il divieto di transito.
Al confine tra Umbria e Marche, è provvisoriamente chiuso il tratto appenninico della strada statale 73bis, dal km 5 al km 24, a causa dei veicoli senza catene o pneumatici da neve rimasti bloccati.

Ore 7 -Altri 2 treni bloccati nella notte - Dopo l'intercity rimasto fermo per 7 ore il 1 febbraio, altri due casi di treni bloccati tra Forlì e Cesena si sono registrati nella notte. A dirlo, a SkyTG24, l’ingegnere della protezione civile Paola Pagliara. "Si è trattato - spiega - di 200 persone in un caso e 80 nell'altro". ( ascolta l'audio )

Ore 6.30 - Incidente sulla A1 - E' stato chiuso un tratto della A1 Milano-Napoli, tra Arezzo e Valdarno, per un mezzo pesante rimasto bloccato per la nave.




Guarda tutti i video sul maltempo

Leggi tutto