Maltempo, dopo 7 ore riparte il treno bloccato a Forlì

1' di lettura

L'Intercity Bologna-Taranto è rimasto fermo a Villa Selva, in direzione Cesena. 600 le persone a bordo. "Senz'acqua e al freddo" hanno raccontato i viaggiatori in diretta su Twitter. FOTO, VIDEO E PREVISIONI

Guarda anche:
Le previsioni del tempo
Città imbiancate:tutte le foto

Disagi per la neve: guarda le foto
Milano apre la metro ai senzatetto

Fermi per sette ore in mezzo alla campagna innevata. Molti in piedi o seduti nei corridoi perché la linea Bologna-Rimini è quella che ha subito il maggior numero di cancellazioni. E molti pendolari sono saliti su uno dei pochi treni 'sicuri', un treno che poco dopo pranzo stava partendo. Doveva arrivare a Taranto, non arriverà mai a Cesena. Dopo sette ore di voci che si rincorrevano e social network che rumoreggiavano, il treno è tornato sui suoi passi, invertendo marcia e fermandosi a Forlì.

Intercity bloccato per 7 ore  - Le peripezie dell'Intercity 615 Bologna-Taranto erano iniziate alle 14.40. Il treno si era fermato nella campagna romagnola, tra le stazioni di Forli' e Cesena. All'inizio era sembrata una sosta come le altre, in una giornata complessa per il trasporto ferroviario (e non solo) lungo un'Emilia-Romagna svegliatasi sotto un muro di neve. Poi i minuti sono diventati ore e le temperatura nei vagoni hanno iniziato ad abbassarsi. Fuori, ancora, la neve. Tutto fermo.
Il cavo elettrico con cui si alimenta il treno, si è gelato, impedendo al locomotore di andare. Ne deve arrivare un altro. Ma un'altra motrice (sempre elettrica) non è riuscita a raggiungere l'Intercity, bloccata da un problema simile non lontano dal luogo del guasto. Nel frattempo, mentre la protezione civile si preparava a un piano B molto complicato, (raccogliere tutti i passeggeri con degli autobus - 600 dicono le fonti ufficiali, ancora di piu' sostiene la vox populi dei viaggiatori) e i social network iniziavano a raccontare quello che succedeva, una seconda motrice - questa volte diesel - è partita da Bologna.

La diretta su Twitter  - Tanti i disagi per i passeggeri, alcuni rimasti al buio, senz'acqua e senza riscaldamento. Durante le sette ore c'è chi è riuscito ad aggiornare in tempo reale sulla situazione a bordo grazie a Twitter. Dal treno fermo in mezzo alla neve tra Forlì e Cesena è infatti partita l'hashtag #trenoforlicesena.
Il primo tweet è di MuseCom: "Incubo in corso bloccati tra Forlì e Cesena sul treno guasto da 4 ore in mezzo alla bufera. Ma la protezione civile dov'è?" scriveva poco dopo le 18. "Delirio, diffondete dappertutto - twittava alle 19.56 l Ci hanno abbandonati senza acqua e ci hanno fatto pagare 4 euro un panino...".
Sull'Intercity anche l'utente Bloodyrick, che alle 18.27, sempre sul sito di microblogging, dava nuovi aggiornamenti: "Hanno chiamato una locomotiva che sta venendo da Bologna boooh".
Per fortuna, dopo gli ultimi problemi tecnici (i freni erano congelati: il personale li ha sbloccati manualmente in ogni singola vettura), il treno è ripartito. O meglio, è tornato indietro. A Forlì, ad accogliere i viaggiatori, acqua e un panino. Per chi continua, un nuovo treno. Per tutti, un po' di sollievo dopo ore da incubo.

Attivato il numero verde - Alla luce delle emergenze maltempo delle ultime ore, Ferrovie dello Stato Italiane ha deciso di attivare il numero verde gratuito 800 892021.

Leggi tutto