Maltempo, il Nordovest sotto la neve. Scuole chiuse a Torino

1' di lettura

Fiocchi anche a bassa quota in Lombardia, Liguria e Piemonte. Imbianchata anche Genova. Rimangono percorribili le autostrade. Molti disagi a causa di guasti sulle linee elettriche. SEGUI LE PREVISIONI

Guarda anche:
Le previsioni del tempo
L'album fotografico del maltempo in Italia

Nevica da sabato 28 gennaio in molte zone del Nord Italia. Particolarmente colpite le regioni occidentali. Imbiancate soprattutto Liguria, Lombardia e Piemonte, anche a basse quote. Interessati circa 400 km di autostrada che, grazie all’intervento di circa 150 mezzi spazzaneve e spargisale, sono rimaste comunque percorribili. Non sono però mancati i disagi: novemila persone in Piemonte sono rimaste senza corrente elettrica a causa dei guasti provocati dalla forte nevicata. Paura ma avventura a lieto fine invece per cinque sciatori francesi che risultavano dispersi nell'area di Bardonecchia: sono stati tratti in salvo da una squadra di dieci soccorritori e stanno tutti bene. Secondo le previsioni meteorologiche, nei prossimi giorni il maltempo dovrebbe spostarsi su Sardegna, Sicilia, Sud Italia e Abruzzo, dove è prevista neve a 200-400 metri.

In Piemonte la coltre nevosa ha raggiunto 20 centimetri sulle colline torinesi e 40 sulle pianure astigiane e alessandrine. Imbiancata, con circa 10 centimetri, anche Torino città: le strade, dopo l’intervento dei mezzi spazzaneve e spargisale, risultano pulite e percorribili. Nel cuneese sono stati raggiunti i 20-30 centimetri di neve. Sulle Alpi si sono registrati da 20 a 40 centimetri di coltre fresca.

A Torino e ad Asti lunedì 30 gennaio le scuole resteranno chiuse.  Il comune del capoluogo piemontese spiega che "considerato il persistere di precipitazioni nevose e il formarsi nella notte di vaste aree ghiacchiate del manto stradale e dei relativi marciapiedi, in via precauzionale e a tutela della incolumità dei cittadini, il sindaco ha disposto la chiusura domani delle scuole di ogni ordine e grado, inclusi asili nido e scuole materne su tutto il territorio comunale". Analoga misura riguarda i centri comunali per persone anziane o disabili e i cimiteri.

Neve anche sulle alture intorno a Genova e pioggia gelata in città. La precipitazione nevosa è stata particolarmente intensa in alta Val Trebbia e in alta Valle Scrivia, con 50 centimetri di neve accumulata. Poco meno in alta Val d'Aveto e nelle altre zone dell'entroterra genovese. Chiusi i cimiteri sulle alture della Val Bisagno e della Valpolcevera. Il Comune del capoluogo ligure ha confermato l'Allerta 1 per le condizioni meteorologiche. Durante la notte resteranno aperte una palestra in città e la hall della stazione ferroviaria di Genova Principe per garantire un riparo ai senza fissa dimora.

Tra i 10 e i 20 centimetri di neve fresca si è accumulata anche sulla Valle d’Aosta (tranne nel fondo valle). Bora a 100 km all'ora a Trieste. Forte vento di scirocco pure sulla Toscana e sull'Isola del Giglio, dove per le condizioni meteo marine sono state interrotte le ricerche sulla nave Costa Concordia.

Agli utenti che si metteranno in viaggio nelle prossime ore  si consiglia di consultare il sito www.autostrade.it, in cui è  disponibile l'elenco delle tratte in cui vige l'obbligo di pneumatici  invernali o di catene a bordo. Autostrade consiglia infine prima di intraprendere il viaggio e  durante il tragitto di tenersi costantemente informati sulle  condizioni meteo e di viabilità attraverso l'ascolto di Rtl 102.5 Fm  o Isoradio 103.3 Fm, tramite i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network Tv Infomoving in Area di  Servizio.

Leggi tutto