Costa Concordia: si fermano le operazioni di svuotamento

1' di lettura

Stop al recupero del carburante dal relitto per via del maltempo. "E' il mare che decide", dice a SkyTG24 il responsabile Corrado Neri. Identificata la 17esima vittima: era un membro dell'equipaggio

LO SPECIALE : foto, video e ultime notizie L'ALBUM: Tutte le immagini - Tutti i video

Si sono interrotte le operazioni preparatorie allo svuotamento del  carburante dai serbatoi della Costa Concordia ( guarda le foto ), che a questo punto potrebbero slittare a mercoledì 1 febbraio. I responsabili del'unità di crisi all'isola del Giglio hanno deciso di interrompere i lavori per via del mare mosso.

La nave pontone 'Meloria', impegnata nelle operazioni si è allontanata dalla Costa Concordia ha ha fatto rientro in porto per motivi di sicurezza. “Il mare è l’autorità massima, decide per noi se possiamo lavorare o no" ha detto ai microfoni di SkyTG24 Corrado Neri, titolare dell'azienda Tito Neri, che insieme agli olandesi della Smit Salvage conduce le operazioni di svuotamento.
Guarda il video:



Nel frattempo i sub e i palombari continuano le ricerche nella nave. Un nuovo corpo è stato ritrovato oggi 28 gennaio: si tratta Erika Fani Soriamolina, peruviana, membro dell'equipaggio. E' la diciassettesima vittima del naufragio.

Tutti i video sul naufragio della Costa Concordia

Leggi tutto