Schettino, Domnica: “E’ il miglior capitano della compagnia”

1' di lettura

La ragazza moldava che era a bordo della Concordia, ospite di Rapporto Carelli, difende il comandante: “Ha portato la nave vicino alla riva. A mezzanotte era ancora a bordo". E racconta: “Impossibile sentire chi chiedeva aiuto dall’acqua”. VIDEO

LO SPECIALE: foto, video e ultime notizieL'ALBUM: Tutte le immagini - Tutti i video

LA CONFERENZA STAMPA
: Costa Crociere: "Un errore umano"

LE TELEFONATE - "Schettino, salga a bordo": l'audio della telefonata - La Costa Concordia alla capitaneria: "Abbiamo un black out"

(In fondo tutti i video sulla Costa Concordia)

"Il capitano Francesco Schettino è stato definito incompetente? Lui è il comandante migliore della compagnia". E l'accusa di aver abbandonato la nave tra i primi "è falsa, io personalmente ho abbandonato la nave alle 23.50-24, e lui era ancora lì. Schettino il suo mestiere l'ha fatto molto bene". Così Domnica Cemortan, la ragazza moldava che è stata vista cenare insieme al comandante poco prima del naufragio, in un'intervista a SkyTG24 nel corso della puntata di Rapporto Carelli, torna a difendere Schettino, accusato di omicidio colposo plurimo, naufragio e abbandono della nave.
In alcune conversazioni telefoniche, diffuse nella giornata di martedì 24 gennaio, intercettate nella caserma dei carabinieri il giorno dopo il naufragio, Francesco Schettino avrebbe affermato di esser sceso dalla nave quando questa si è inclinata. Non solo. Il comandante avrebbe anche affermato di aver subito pressioni da parte della Compagnia di Crociera per avvicinarsi al Giglio. Intanto  sale a 16 il numero delle vittime accertate.

"Impossibile sentire chi chiedeva aiuto dall'acqua" - "Io sono arrivata a riva intorno a mezzanotte-l'una – racconta - Abbiamo cercato molto le persone che c'erano lì intorno per raggrupparle. C'era molta confusione, era difficile capire chi chiedeva aiuto, tutti erano agitati. Era buio pesto. Noi cercavamo di individuare chi era ancora in acqua e aveva bisogno di aiuto, per andare a recuperarlo. C'era moltissima confusione, grida, allarmi. Era impossibile riuscire a sentire chi chiedeva aiuto dall'acqua. Quando sono arrivata a riva, i miei colleghi erano già lì, schierati". La donna è rimasta colpita soprattutto dalle critiche dei media russi: "Quando è stato dato l'allarme, i russi sono stati i primi ad essere evacuati e ad arrivare a riva. Visto che i passeggeri russi sono stati messi in salvo per primi, non hanno potuto vedere molte delle cose che raccontano". "Loro - prosegue - non immaginano neanche che cosa ha vissuto chi è rimasto sulla nave più a lungo. L'imbarcazione si è inclinata, la luce si è spenta, e i passeggeri dovevano arrivare alle scialuppe in queste condizioni".

"Schettino il suo lavoro l'ha fatto bene" - Nella lunga intervista rilasciata a Rapporto Carelli, Dominca difende l’equipaggio della nave. "Come possono dire che noi, il personale, siamo stati incompetenti? Più di 4000 persone sono vive. Se fossimo stati davvero degli incompetenti, magari saremmo riusciti a trarre in salvo solo noi stessi. Cosa ci sarebbe importato di salvare altre persone? Io ho visto con i miei stessi occhi come i miei colleghi si stavano dando da fare. Quando abbiamo toccato terra, anche noi avremmo potuto essere in stato di shock. Non è una cosa che succede tutti i giorni". Quanto alle accuse contro Schettino, Domnica è lapidaria: "Lui è il comandante migliore della compagnia. Lo prova il fatto che dopo che la nave si è inclinata, è riuscito comunque a portarla più vicino a riva, per facilitare il lavoro dei soccorsi. L'accusa di essere uscito per primo dalla nave? E' falsa. Io personalmente ho abbandonato la nave alle 23.50-24, e lui era ancora lì. Dopo che l'imbarcazione si è inclinata, chi l'ha guidata verso l'isola? Non è andata certo da sola. Il comandante era lì sul ponte per condurla. Per portare avanti una nave in simili condizioni devi esserne in grado. Noi che non siamo marinai non ci intendiamo di queste cose, ma gli ufficiali capiscono bene che lui ha svolto un buon lavoro. Schettino il suo mestiere l'ha fatto molto bene".


Leggi tutto