Nasce sul web 100 Passi Tv, il regalo per Peppino Impastato

1' di lettura

Nel giorno in cui il militante di Democrazia proletaria, ucciso dalla mafia nel 1978, avrebbe compiuto 64 anni, debutta la tv di Radio 100 Passi. Il fratello Giovanni ricorda: "Come diceva Peppino, la mafia uccide. Ma il silenzio pure". VIDEO

Nel giorno del compleanno di Peppino Impastato, il militante antimafia ucciso nel 1978 che avrebbe compiuto 64 anni proprio oggi, giovedì 5 gennaio, nasce “100 passi Tv”. È questo il regalo che amici, conoscenti e parenti hanno voluto fare a quel ragazzo diventato il simbolo della lotta contro Cosa Nostra. E che diceva “la mafia uccide, il silenzio pure”.
Da almeno due anni la Rete 100 Passi fa di tutto affinché non ci sia più silenzio. "Abbiamo scelto di lanciare la web radio il giorno della nascita di Peppino - ha detto il presidente di Rete 100 Passi, Danilo Salis - Lo stesso ci accingiamo a fare per la webtv perché vorremmo dedicare ogni giorno della trasmissione alle vittime della mafia ricordandole non nel giorno della loro morte ma della loro nascita".

Alle 15 di giovedì sono partite le prime trasmissioni della webtv che in diretta trasmette i dibattiti in ricordo di Peppino Impastato e, dalle 21, performance artistiche e musicali nella sede di "Casa 100 Passi", in via Villa Barbera 14, a Cinisi. Dove viveva e dove è stato ucciso Peppino.

A SkyTG24 il fratello Giovanni dice: “Oggi Radio 110 Passi compie 2 anni ed è anche il 64esimo compleanno di Peppino. In questa occasione abbiamo voluto ricordarlo anche con una web tv. Quello che conta per noi è il messaggio, attualissimo ed educativo soprattutto per le nuove generazioni. Perché, come diceva mio fratello, ‘La mafia uccide, il silenzio pure’”.

Leggi tutto