Il Riesame: Lele Mora resti in carcere

1' di lettura

Respinta l'istanza di revoca presentata dagli avvocati del manager dei vip, che nei giorni scorsi ha tentato il suicidio. Il tribunale avrebbe motivato la sua decisione con il pericolo di fuga

Guarda anche:
Lele Mora patteggia per bancarotta fraudolenta
Lele e la sua scuderia: la fotogallery
Mora story: da parrucchiere a agente dei vip

Resta in carcere Lele Mora, l'agente dei vip in prigione dal 20 giguno scorso per la bancarotta della sua Lm Managment per la quale ha patteggiato la condanna a 4 anni e 3 mesi.

I giudici del Tribunale del Riesame di Milano, infatti, hanno nuovamente 'bocciato' la richiesta degli arresti domiciliari presentata dai legali del manager che nei giorni scorsi ha anche tentato il suicidio.

Ancora non si conoscono le motivazioni dei giudici anche se, a quanto si apprende, il Tribunale avrebbe motivato la sua decisione sulla base del pericolo di fuga.

Leggi tutto