"Intimidivano col kalashnikov": arrestati 10 Casalesi

1' di lettura

Secondo i magistrati, avrebbero estorto denaro a imprenditori tra la primavera del 2008 e i primi mesi del 2009. Farebbero tutti parte dell'ala stragista del clan, il cosiddetto "gruppo Setola"

Guarda gli arresti degli ultimi boss:
Zagaria - Mallardo - Caterino - Schiavone - Dell'Aquila

Intimidivano le loro vittime anche con raffiche di kalashnikov.
Dieci presunti affiliati sono stati arrestati al clan dei Casalesi per estorsione a conclusione di indagini su una serie di episodi avvenuti tra la primavera del 2008 e inizio 2009.
L'inchiesta è partita da un episodio nei confronti dei fratelli Passarelli di Villa Literno (Caserta), propietari di un supermercato, e coinvolge appartenenti all'ala stragista del clan, il cosiddetto "gruppo Setola".

Gli arresti sono stati eseguiti dai Carabinieri del nucleo investigativo di Caserta e della stazione di Parete su richiesta della Dda di Napoli. Le vittime sono a loro volta state oggetto di indagini per riciclaggio di ingenti capitali della camorra casalese in attività imprenditoriali.

Leggi tutto