Roma, risse e spari: ancora violenza nella capitale

Inquirenti in largo Ferruccio Mengaroni dove un uomo è stato gambizzato a Roma venerdì 23 dicembre
1' di lettura

Due nuovi episodi sconvolgono la città. Un 25enne è ricoverato in gravi condizioni dopo essere rimasto coinvolto in una rissa nella notte a Trastevere. A Tor Bella Monaca invece un uomo è stato gambizzato in pieno giorno per strada. La polizia indaga

Guarda anche:
Roma violenta: lo speciale

Ancora violenza nella capitale. Un ragazzo di 25 anni è ricoverato in gravi condizioni, ma non in pericolo di vita, al Policlinico Umberto I di Roma dopo essere rimasto coinvolto in una rissa a Trastevere avvenuta nella notte tra giovedì e venerdì 23 dicembre.
Il giovane è in prognosi riservata: ha riportato una frattura della base cranica e altre lesioni.
Al momento dell'aggressione, avvenuta in vicolo del Bologna, si trovava con un amico, di 30 anni, rimasto anche lui ferito. Le sue condizioni non destano preoccupazione. Ricoverato all’ospedale Fatebenefratelli, ha riportato un trauma cranico e una prognosi di 7 giorni.
Sulla  vicenda indagano gli agenti del commissariato Trastevere che stanno lavorando per ricostruire quanto accaduto e individuare i responsabili.

A poche ore di distanza un altro episodio di violenza si è consumato invece nel quartiere di Tor Bella Monaca dove un uomo è stato gambizzato. La vittima è stata ferita alla gamba sinistra da due colpi di pistola mentre si trovava in strada, a Largo Ferruccio Mengaroni, zona Casilina. E’ stata trasportata all'ospedale di Tor Vergata.

Non si tratta purtroppo di casi isolati. Da Alberto Bonanni, il musicista pestato a giugno nel rione Monti, al turista picchiato dopo essersi spogliato a Campo de' Fiori, a Roma negli ultimi tempi l'escalation di risse ed episodi di violenza hanno messo in allerta le forze dell'ordine.
Diverso il caso del 16enne ucciso pochi giorni fa in un centro commerciale dal pugno di un amico al quale si era rifiutato di offrire una sigaretta.
Nelle ultime settimane inoltre altri episodi, legati però alla criminalità organizzata, hanno spinto il sindaco Alemanno a chiedere aiuto al ministro dell'Interno per il timore di "infiltrazioni mafiosi a Roma".
E' di pochi giorni fa invece la rapina in pieno giorno a una filiale dell'Unicredit in Piazza di Spagna.

Leggi tutto