Milano, rubavano alla Rinascente: arrestati 5 dipendenti

1' di lettura

Sono stati scoperti in flagranza mentre portavano via capi d’abbigliamento e materiale informatico. Tutti incensurati e di età compresa tra i 35 e i 50 anni. L’indagine è nata dopo la segnalazione dell’azienda, allarmata dai troppi furti. IL VIDEO

Guarda anche:
La Rinascente diventa thailandese

Dieci dipendenti infedeli sono stati scoperti dai carabinieri a rubare merce alla Rinascente di Milano. Cinque sono stati arrestati mentre per altri cinque, che non sono stati scoperti in flagranza, è scattata una denuncia in stato di libertà. Sono tutti uomini incensurati di età compresa tra i 35 e i 50 anni.
L'indagine è nata su segnalazione della stessa Rinascente, che si era accorta di come la quantità di merce che normalmente sparisce dagli espositori fosse salita ben oltre il limite fisiologico, e ha chiesto l'intervento dei carabinieri.
I militari della Compagnia Duomo hanno così piazzato telecamere nascoste e compiuto dei servizi di osservazione, scoprendo alcuni dipendenti mentre si vestivano con capi d'abbigliamento o rubavano materiale informatico o di telefonia. I furti avvenivano appena dopo che la merce veniva scaricata dai camion, prima che venisse dotata di placche antitaccheggio. Oppure veniva portata via attraverso la porta d'uscita dei dipendenti, che non è allarmata. Nel corso di perquisizioni, i militari hanno sequestrato oltre 1.500 articoli, evidentemente destinati a essere rivenduti sul mercato nero.

Leggi tutto