Maltempo, allerta in Piemonte: il Po fa paura

1' di lettura

Su gran parte della Regione l'allerta è 3, il massimo. Centinaia di persone sono state evacuate mentre a Torino, per precauzione, i locali dei Murazzi sono stati chiusi. LO SPECIALE E LE PREVISIONI METEO PER I PROSSIMI GIORNI

La raccolta fondi di Sky e La Repubblica per gli alluvionati
Lo speciale sull'alluvione in Toscana e Liguria
Tutti gli aggiornamenti

LE FOTO: L'alluvione - Le immagini su Facebook - Le persone sorprese per strada - La città in ginocchio - Ciò che resta il giorno dopo - Gli sportivi su Twitter: "Siamo con voi" - Per le vie i relitti delle automobili

LE TESTIMONIANZE - La rabbia di chi ha perso tutto - "Ho visto tutto trascinato via" - "Il mio rientro nella città nel venerdì più nero" - "Così ho visto morire una bambina" - Il tam tam sul WebGli esperti: bisognava intervenire prima - Il sindaco Vincenzi: "Abbiamo fatto poco terrorismo"

GLI APPROFONDIMENTI - Così si muore a Genova - Un uomo trascinato per metri in balìa dell'acqua - I video amatoriali - Gli aggiornamenti in tempo reale - Salta la partita Genoa - Inter - Colpite le stesse zone dell'alluvione del 1970 - No al volontariato fai da te: i consigli - La mappa delle zone più colpite

Dopo Genova e la Liguria ora tocca al Piemonte sopportare una forte ondata di maltempo (guarda il video in alto). Su gran parte della Regione l'allerta è 3, il massimo.  Per domenica 6 novembre si attende una piena del Po a Crescentino (in provincia di Vercelli) ma tutti i corsi d'acqua hanno superato la soglia di allerta.

Il Piemonte si prepara così all'emergenza: centinaia di persone sono state evacuate in via precauzionale in tutta la regione, mentre a Torino i locali dei Murazzi e i cimiteri sono stati chiusi con un'ordinanza. Le precauzioni si estendono fino a lunedì quando le scuole del capoluogo piemontese rimarranno chiuse.

Tutti i video sull'emergenza in Liguria

Leggi tutto