Roma: se gli scontri tra bande insanguinano la Capitale

1' di lettura

Dilaga la violenza in città, dove nell'ultimo anno diversi episodi criminali si sono registrati alla luce del giorno. "Va in scena la crisi della legalità" dice il magistrato Lupacchini. E tra i giovani cresce un esercito di riserva della malavita

Guarda anche:
Difende la moglie durante uno scippo. E' grave
Simmi, ucciso in pieno giorno a colpi di pistola. FOTO
Musicista pestato: "Aggressione all'Arancia meccanica"
Violenze a Roma, il prefetto: "Si tratta di piccole bande"

Si spara per motivi futili, in pieno giorno; bulli di quartiere si improvvisano boss, la droga è spesso all’origine della violenza.
E’ il quadro della malavita a Roma che come ha detto il procuratore capo di Roma, Giovanni Ferrara, si nutre di persone che non sanno di che vivere. E dove i giovani, secondo il magistrato e scrittore Otello Lupacchini, "sono particolarmente a rischio". E possono diventare un esercito di riserva per la criminalità organizzata.

Leggi tutto