Alluvione al Nord: Liguria e Toscana in ginocchio

1' di lettura

Impossibile fare un bilancio definitivo, si scava ancora tra le macerie. La Protezione civile: cinque morti nello Spezzino, due ad Aulla. L'allerta si sposta al Centro-Sud. VIDEO, FOTO E PREVISIONI

ALLUVIONE 2011: vai allo speciale

Le previsioni meteo in Liguria per i prossimi giorni

LE NEWS:
Le immagini dall'alto con l'elicottero - La cronaca di una giornata drammatica - Liguria, i video dell'alluvione in Rete - Un anno fa un'altra alluvione in Liguria - Così ho filmato l'alluvione: la testimonianza

LE FOTO: Brugnato - Aulla - Monterosso - Prima e dopo l'alluvione: il confronto - I volti della disperazione - Le immagini dal web - La frana sulla A12 - Le polemiche su Twitter - Le mappe dell'alluvione - Alluvioni 2011: tutte le foto

(In fondo all'articolo tutti i video sull'alluvione in Liguria)

Liguria e Toscana in ginocchio per il maltempo, dopo l’alluvione che martedì ha colpito le due regioni. Si temono almeno 9 morti, diversi i dispersi. Ma è ancora presto per un bilancio definitivo. Il numero finora accertato delle vittime dell'alluvione è di sette persone. Secondo quanto afferma la Protezione Civile, nello Spezzino, le persone decedute sono cinque - come riferito dalla prefettura -, ovvero quattro a Borghetto Vara e una a Monterosso. Invece ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, le vittime sono due. Resta incerto invece il numero di dispersi nelle due regioni. Strade interrotte, ponti crollati, viadotti danneggiati. I collegamenti in Lunigiana e nella bassa val di Magra sono particolarmente difficili.
Nella giornata di martedì 25 ottobre, al confine tra Liguria e Toscana, in pochissimo tempo sono caduti oltre 500 millimetri di pioggia, che hanno provocato straripamenti di fiumi e torrenti. Problemi anche per quanto riguarda la telefonia fissa e quella mobile a causa del crollo di alcuni ponti radio. In Liguria inoltre in giornata è previsto lo switch off del digitale terrestre. Il rischio, per molti cittadini, è l'oscuramento delle televisioni locali, le prime, in questi momenti, a dare informazioni dal territorio.
E mentre l'allerta si sposta al Centro-Sud, grandissimi disagi si registrano anche per quanto riguarda i trasporti. Chiusa l'autostrada A12 tra Sestri Levante e La Spezia, ferma anche la circolazione dei treni tra Genova e La Spezia. Chiusa anche l'autostrada della Cisa A15. Particolarmente difficili anche i collegamenti in Lunigiana e nella bassa val di Magra.

20.35 Iniziato il vertice della Protezione civile - E' cominciato alla Prefettura di La Spezia un vertice convocato dal capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, al quale partecipano tutte le autorità e i responsabili delle unità coinvolte nelle operazioni di soccorso per l'ondata di maltempo che ha colpito la Liguria. Al vertice sono presenti, tra gli altri, il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, il prefetto di La Spezia, Giuseppe Forlani e i responsabili dei diversi corpi che operano nell'emergenza.

19.55 Recuperato il corpo di un uomo a Cassana
- I vigili del fuoco hanno appena recuperato il corpo di un uomo a Cassana, una frazione di Borghetto Vara. Si tratta della sesta vittima ufficiale dell'alluvione. I vigili stanno ancora scavando in quel che resta di un'abitazione perché ci dovrebbe essere un'altra persona sotto le macerie.

19.36 Fs: almeno altre 24 ore per rimozioni detriti - Le squadre tecniche di Rete ferroviaria italiana, fanno sapere le Fs, sono al lavoro per rimuovere i detriti e il terreno che ha invaso i binari fra Monterosso e Corniglia, sulla linea Genova-La Spezia. Sono necessarie ancora almeno 24 ore per le operazioni di rimozione dei detriti per poi procedere alla riattivazione di un binario.

18.45 Prestigiacomo: "Attiviamo piano anti-dissesto idrogeologico"
- "Attuare subito il piano anti-dissesto idrogeologico". E’ quanto afferma in una nota il ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, che dice anche no "a sgradevoli polemiche sulla tragedia". "Ciò che è accaduto è l'ennesima, e temiamo non ultima, conseguenza di una condizione di dissesto del territorio".

17.55 La Russa: in arrivo 225 militari -
Aderendo alla richiesta della prefettura "mettiamo a disposizione altri cento militari alla Spezia per l'emergenza maltempo". Lo ha detto il ministro della Difesa, Ignazio La Russa. I rinforzi si vanno ad aggiungere ai 125 militari già impegnati nelle aree colpite, ai due elicotteri ed al rimorchiatore della Marina.

17.27 Le vittime salgono a sette -
E' di sette il numero finora accertato delle vittime dell'alluvione che ha colpito la Liguria e la Toscana. In particolare, secondo quanto afferma la Protezione Civile, nello Spezzino, le persone decedute sono cinque - come riferito dalla prefettura -, ovvero quattro a Borghetto Vara e una a Monterosso. Invece ad Aulla, in provincia di Massa Carrara, le vittime sono due.

16.16 Al momento le vittime sarebbero 5
- Dopo le ultime rettifiche da parte della prefettura della Spezia, è di cinque morti il bilancio del maltempo che si è abbattuto su Liguria e Toscana. A Borghetto Vara (La Spezia) sono stati recuperati i corpi di tre persone: due donne e un uomo. Altri due corpi - di un uomo e una donna - sono stati recuperati ad Aulla (Massa Carrara).

16.14 Si cerca ancora il volontario a Monterosso
- Non è stato ancora recuperato né individuato il corpo del volontario del Comune di Monterosso, nelle Cinque Terre, di cui le forze dell'ordine avevano invece annunciato il ritrovamento stamattina. L'uomo è stato travolto martedì dall'alluvione mentre tentava di liberare i tombini del paese.

15.50 Frazione isolata, nessuna notizia dai 50 abitanti - Non si hanno notizie da martedì sera degli abitanti, in prevalenza anziani, della piccola frazione di Parana, nel comune di Mulazzo. In tutto, conferma il sindaco, Sandro Donati, "50 persone". Il paese sembra sparito: vie di comunicazione interrotte a causa del crollo del ponte che unisce Montereggio a Mulazzo, come la strada provinciale. Inutile l'uso dei cellulari. Parenti e familiari sono in apprensione. "Raggiungeremo la frazione con l'elicottero”, spiega Donati.

15.40 Chiuse 24 strade provinciali, milioni di danni - Venticinque milioni di euro di danni alle strade provinciali cui si aggiungono altri otto milioni di euro relativi alla distruzione del ponte della Colombiera: è la prima stima offerta dall'assessore alla Viabilità della Provincia di La Spezia, Giorgio Casabianca, dei danni provocati dall'alluvione che ha colpito il Levante ligure. "Ad ora le strade provinciali chiuse sono 24 - dice all'ANSA Casabianca - ma i tecnici provinciali stanno lavorando per creare dei varchi per i mezzi di soccorso".

15.36 A Vernazza 150 evacuati - Circa 150 persone sono state evacuate da Vernazza, uno degli abitati delle Cinque Terre, con dei battelli della Guardia Costiera e trasportate all’ospedale di La Spezia per accertamenti. Stanno tutti bene, tranne due persone lievemente ferite. A Vernazza, la situazione del territorio è drammatica, con le imbarcazioni sommerse dall’acqua e una grande quantità di detriti che ha sommerso il porticciolo.

15.32 Elicottero porta in salvo i bambini bloccati nell’asilo
- Con un elicottero della Marina Militare sono stati evacuati dieci bambini in Val di Vara. Erano bloccati da martedì in un asilo a Rocchetta Vara e sono stati trasportati a Veppo.

15.27 Un centinaio di barche alla deriva - Secondo una stima di massima della Guardia Costiera, fatta dopo una osservazione dall'elicottero, potrebbero essere almeno un centinaio le barche finite alla deriva nella zona costiera che va da Bocca di Magra alle Cinque Terre.

14.15 Trovata una delle ragazze di disperse -
E' stata trovata sana e salva a casa una delle due ragazze di cui si erano perse le tracce ad Aulla. Si tratta della ragazza che lavora in un negozio di abbigliamento. Anche l'altra ragazza, che lavora in un distributore di benzina, "non è dispersa", hanno detto i carabinieri.

14.05 Cinque sciacalli bloccati ad Aulla - Cinque 'sciacalli' sono stati bloccati dai carabinieri ad Aulla, sorpresi a rubare nelle case e nei negozi sventrati dall'ondata di piena. Secondo quanto appreso si tratterebbe di stranieri. Uno di essi è stata sorpreso mentre aveva tra le mani la cassa di un negozio invaso dall'acqua e che l'uomo stava portando via.

13:50 Ponte aereo in Val di Vara - Un ponte aereo per rifornire di cibo e acqua le popolazioni di Brugnato e Borghetto Vara è stato predisposto dall'unità di crisi della prefettura di La Spezia, grazie al coordinamento della Questura. L'elicottero Ab212 della polizia di Stato decollato poco fa da Malpensa arriverà a Punta Pezzino, frazione di Porto Venere, e da lì verrà realizzato il ponte aereo con il comune dell'alta Val di Vara.

13:45 Due ragazze disperse ad Aulla
- Sono in corso le ricerche di due ragazze di cui non si avrebbero più notizie da martedì ad Aulla. Lo ha reso noto il vicesindaco della cittadina Gildo Bertoncini. Una delle ragazza lavora in un negozio di abbigliamento che è già stato ispezionato senza esito. L'altra in un distributore di benzina. I carabinieri stanno verificando se le due giovani, che vivono fuori Aulla, si siano rifugiate a casa di qualcuno.

13:30 Gabrielli: "Problema di prevenzione" - "C'è un problema di mancata prevenzione generale, in un territorio troppo antropizzato dove spesso non sono stati fatti interventi per la mitigazione dei rischi". A dirlo il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli. "Le previsioni - ha aggiunto Gabrielli - sono state precise e puntuali, per quanto lo può essere una scienza che non è mai esatta. Il sistema di allertamento ha comunque funzionato. Ora bisogna lavorare sull'informazione ai cittadini che devono essere messi al corrente dei rischi che corrono".

13:15 In corso l'evacuazione di un asilo - E' in corso l'evacuazione di 10 bambini bloccati da martedì in un asilo a Rocchetta Vara. Lo rende noto il soccorso alpino della Liguria. Un elicottero della Marina Militare con due tecnici del soccorso alpino stanno evacuando i bimbi e li porteranno a Veppo, in provincia di La Spezia.

12:45 Trovato morto il soccoritore disperso a Monterosso - E' stato trovato morto il soccorritore di Monterosso che risultava disperso. Sandro Usai, 40 anni, era stato travolto martedì dall'onda di piena dell'alluvione mentre stava cercando di aprire i tombini nella strada principale. Il bilancio delle vittime sale così a 9 morti (sette nello spezzino,due nella Lunigiana).

12:30 Gabrielli: "Preoccupano Calabria e Sicilia" - "La priorità in questo momento è l'assistenza alla popolazione prima che scenda la notte e non si possa più intervenire". Così il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli. L'altro obiettivo primario, aggiunge, è quello di ripristinare "quanto prima i servizi essenziali: in alcune zone non ci sono energia elettrica, acqua, gas e le comunicazioni sono molto difficili". Dopo Liguria e Toscana, spiega inoltre, ora a preoccupare sono Calabria e Sicilia: l'ondata di maltempo raggiungerà infatti nelle prossime ore le due regioni. "Abbiamo delle preoccupazioni - dice il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli - anche perche' ci sono zone particolarmente critiche e gia' interessate in passato da fenomeni alluvionali".

12:20 Il sindaco di Monterosso: "Il Paese è pieno di detriti" - Le frane a monte e la grossa mareggiata, nel giro di poche ore, hanno fatto da tampone a tutta l’acqua caduta e così i canali sul lungomare sono esondati e il paese è pieno di detriti” racconta a SkyTG24 il sindaco di Monterosso Angelo Betta. (guarda il video)

12:10 Identificate 3 vittime a Borghetto - Sono state identificate tre delle sei vittime di Borghetto di Vara. Secondo quanto riferito dall'unità di crisi allestita negli uffici della Prefettura di La Spezia, si tratta di Paola Fabiani, 50 anni, e di una anziana coppia, i coniugi Sambuchi. Le vittime sono state travolte dal fango e trascinate via dalla loro abitazione, in via IV Novembre, al primo piano del centro storico del paese.

12:00 Protezione civile: 6 i dispersi - Dovrebbe essere di sei il numero complessivo dei dispersi, secondo la Proteione civile, anche se su questa cifra sono ancora in corso le verifiche.

11:45 Nello spezzino 7 comuni ancora isolati - Ancora isolati 7 comuni in provincia della Spezia. Alle Cinque Terre, Monterosso, Vernazza e Corniglia sono ancora tagliati fuori dai normali collegamenti. Al lavoro, insieme ai soccorritori, la provincia che sta lavorando per cercare di aprire un varco stradale per collegare Vernazza e Corniglia. Secondo gli operatori, la situazione più critica si registra a Monterosso. In Val di Vara sono ancora completamente isolati Borghetto Vara, Brugnato, Rocchetta Vara e Vignago. Per quest'ultimo paese in giornata si cercherà di aprire un collegamento stradale.

11:15 Sei morti a Borghetto di Vara - Secondo le ultime stime della prefettura di La Spezia, sono sei i morti accertati nello Spezzino e tre i dispersi. I sei morti sono tutti a Borghetto Vara, quasi mille abitanti nel Parco naturale regionale di Montemarcello-Magra, situato a circa 75 chilometri da Genova e a una trentina da La Spezia.

11:00 Disagi in Val di Vara - Continuano i forti disagi in Val di Vara, nello spezzino. Oltre ai difficilissimi collegamenti stradali, alcuni paesi sono anche senza collegamenti telefoni e idrici. Intanto equipaggi dei sub della polizia sono pronti a intervenire nel fiume Vara alla ricerca di eventuali dispersiche. Il sindaco di Brugnato, Claudio Galante, sottolinea, che la Val di Vara e' in ginocchio, la situazione e' terribile e il paese è diventato un paesaggio lunare. Servono ruspe per liberare le strade da fango e detriti.

10:15 Difficoltà per i soccorsi - I soccorsi che dalle altre regioni italiane stanno cercando di raggiungere le zone colpite dall'alluvione in Liguria e Toscana stanno incontrando grandi difficolta' a raggiungere le province di La Spezia e Massa Carrara a causa delle interruzioni del sistema viario e ferroviario.

10:00   A Vernazza evacuazione via mare
- Una motovedetta della capitaneria di porto è riuscita a raggiungere il porto di Vernazza, devastato dall'alluvione che ha colpito il Levante ligure. I marinai hanno soccorso e salvato tre persone, due delle quali sono gia' state portate a bordo della motovedetta. I militari stanno ora facendo il giro del paese per valutare se sia necessario soccorrere altre persone in difficoltà.

9:40 A Borghetto si scava tra le macerie - C'è ancora speranza di estrarre vive dalle macerie le due persone disperse a Cassana,  frazione di Borghetto Vara, nello spezzino, nel crollo di una casa.  Secondo quanto risulta ai vigili del fuoco della Spezia, una terza  persona è stata già estratta viva dalle macerie. Ricerche sono in  corso per un altro disperso a Monterosso.

9: 30 La perturbazione si sposta a sud
- Si sta spostando velocemente verso sud la perturbazione di origine atlantica che ha colpito violentemente la Liguria orientale e la Toscana settentrionale. Nelle zone alluvionate non piove più mentre i temporali stanno interessando il Lazio e, successivamente, raggiungeranno le regioni meridionali tirreniche: Campania, Calabria e Sicilia.  A preoccupare di più, in queste ore, sono la Calabria e la Sicilia dove la vulnerabilita' dei territori e il dissesto idrogeologico, assieme ai mancati interventi di mitigazione dei rischi, potrebbero provocare problemi seri.

9:00 Il sindacao di Carrara: "Un incubo" - "Abbiamo passato una notte da incubo" racconta ai microfoni di SkyTG24 il sindaco di Carrara Angelo Zubbani (guarda il video). "I collegamenti sono difficili, le comunicazioni davvero critiche, due le vittime accertate".

8:00 Evacuazione a Borghetto - E' in corso dall' alba l'evacuazione dei cittadini di Borghetto Vara le cui case sono rimaste isolate a causa del maltempo che si e' abbattuto sul Levante ligure. Dall'alba vigili del fuoco, Croce rossa e 118 stanno effettuando una staffetta per portare le persone nel luogo di raccolta, realizzato all'esterno del casello autostradale dell'autostrada A12.

7:00  Salvi i due intrappolati in banca a Vernazza
- Sono state salvate le due persone rimaste intrappolate nella banca Carige di Vernazza allagata dall'alluvione che ha colpito la Liguria. Lo hanno riferito i vigili del fuoco di La Spezia, partiti all'alba per sostituire i sommozzatori che hanno operato nella notte. Secondo quanto riferito a La Spezia, sia Vernazza sia Monterosso continuano a essere isolate, le strade non esistono più, solo fango, e le due localita' delle Cinque Terre sono raggiungibili solo con un carrello ferroviario, oppure via mare.

6:00 Sono due i morti ad Aulla - La seconda vittima trovata ad Aulla  è un uomo, che risultava disperso. Il suo cadavere è stato rinvenuto all'alba in uno scantinato della sua  abitazione, dove forse era sceso per controllare la situazione. 

2:00  Trecento evacuati ad Aulla
-  Sono circa 300 le persone evacuate ad Aulla (Massa Carrara) a causa del maltempo e ospitate al palasport della cittadina della Lunigiana. Una cinquantina di esse sono state tratte in salvo dai vigili del fuoco, intervenuti con gommoni. La viabilità nella zona è stata ripristinata per l'accesso ai mezzi di soccorso, anche se alcuni ponti sono pericolanti. Sulla costa, a Marina di Massa, la protezione civile regionale segnala la presenza di barche i cui ormeggi erano stati strappati a Bocca di Magra.

1:00  Un morto ad Aulla
- Il corpo di una donna è stato trovato nella notte in un'auto rovesciata e travolta dall'acqua ad Aulla (Massa Carrara). Un'altra persona risulta dispersa. Lo ha reso noto la protezione civile regionale della Toscana. L'auto con il cadavere della donna era in via della Resistenza, una delle zone più colpite dalle esondazioni.

Leggi tutto