Liguria, "ecco come ho filmato l'alluvione"

L'alluvione in Liguria su Youtube
1' di lettura

Ampie zone dalla provincia di La Spezia sono isolate e le prime testimonianze arrivano dalla rete. Simone Bianchi è uno di coloro che carica su Youtube i video dell'emergenza: "I filmati non lasciano dubbi, volevo mostrare cosa stiamo vivendo"

ALLUVIONE 2011: vai allo speciale

Le previsioni meteo in Liguria per i prossimi giorni

LE NEWS:
La cronaca di una giornata drammatica - Liguria, i video dell'alluvione in Rete - Un anno fa un'altra alluvione in Liguria

LE FOTO: La frana sulla A12 - Il tam-tam e le polemiche su Twitter - L'album del maltempo in Italia - Le mappe dell'alluvione

di David Saltuari

"Vediamo sempre nei telegiornali sciagure da tutto il mondo e così, questa volta, mi sembrava giusto far capire con mano la situazione che stavamo vivendo noi". Simone Bianchi è uno degli utenti di YouTube che in queste ore, anziché restarsene all'asciutto, ha preferito girare per le strade di Levanto, nella provincia di La Spezia e raccontare con video e filmati le conseguenze dell'alluvione che ha colpito la sua regione. Trentatrè anni, nato e cresciuto nel suo paese, gestisce un Bed and Breakfast e in questi giorni è impegnato come rilevatore dell'Istat. E proprio tornando a casa dal lavoro è stato sorpreso dall'ondata di pioggia. "Ho visto scene mai viste in vita mia" racconta a Sky.it. E così, anziché ritornare a casa, ha deciso di tirare fuori il suo cellulare e documentare ciò che stava accadendo.

"Ho scelto di girare dei video piuttosto che fare foto, perché i filmati levano ogni dubbio" spiega Bianchi, che continua: "Volevo verificare come era la situazione in paese, una situazione assolutamente critica". E così, al volante della sua macchina, gira per Levanto, mostrando (guarda i video qui sotto) le strade e le vie piene di acqua. Tornato a casa si è attaccato al computer, ha creato un profilo su Youtube e ha caricato tutti i video. "Ho anche un altro account, ma lo uso per immagini più allegre" spiega. Non contento, la sera decide di tornare a fare un giro per verificare lo sviluppo della situazione e, illuminando le scene con i fari della sua auto, gira altri filmati che finiscono in rete.

E così, nel giorno in cui una delle peggiori alluvioni degli ultimi anni colpisce la Liguria, tagliando fuori anche operatori televisivi e giornalisti, a raccontare e mostrare cosa sta accadendo sono i tanti, come Simone Bianchi, che forniscono immagini di prima mano. "volevo che tutti capissero la situazione che stiamo vivendo" spiega. Lui, per fortuna, non ha subito danni. Casa sua è vicina al mare e lontana dal fiume. "Forse oggi esco di nuovo, giusto per vedere se la situazione è migliorata un poco". E nel caso, per caricare nuovi video.

Levanto sotto l'alluvione



Una strada di Levanto sotto la pioggia



Una ripresa di Levanto di notte


Leggi tutto