Maltempo, emergenza in Campania: muore una ragazza

1' di lettura

La vittima, 23 anni, si trovava in auto con un’amica a Pollena Trocchia, nel napoletano: sono state travolte dall’acqua e dal fango di un torrente esondato. 24 ore prima un nubifragio aveva messo in ginocchio Roma, provocando la morte di un giovane

LE PREVISIONI METEO PER I PROSSIMI GIORNI

Guarda anche:
Nubifragio a Roma: la città va in tilt, un morto

L'album del maltempo in Italia

L'emergenza maltempo si sposta in Campania. Dopo il nubifragio che giovedì 20 ottobre ha messo in ginocchio Roma, provocando la morte di un uomo annegato in un seminterrato, venerdì c'è stata un'altra vittima nel napoletano.
Si tratta di Valeria Sodano, 23 anni, di Pomigliano d'Arco. La giovane era in auto con un’amica a Pollena Trocchia, quando, verso l'una di notte, la vettura sulla quale viaggiava è stata travolta dall’acqua di un torrente in piena esondato per la pioggia.
Le due ragazze a un certo punto hanno abbandonato l'auto. L'amica si è aggrappata ad un cancello mentre la vittima è stata colpita da un fiume di fango che l'ha spinta sotto la vettura, dove è rimasta incastrata. Solo quando il livello dell'acqua si è abbassato e la pioggia ha smesso di imperversare, è emerso il corpo della giovane. Sono stati alcuni abitanti del posto a chiamare i soccorsi e a cercare invano di rianimare la ragazza che non dava segni di vita.

(nel video di Youreporter le immagini di una via di Napoli inondata dalla pioggia)



Non è la prima volta che il maltempo colpisce la Campania, facendo vittime. Un anno fa era successo ad Atrani, sulla costiera Amalfitana, dove l'esondazione del fiume Dragone aveva devastato il paese e ucciso una ragazza, il cui cadavere era stato ritrovato un mese dopo.
Due anni fa era stata la volta di Ischia, dove una frana aveva travolto decine di persone, salvate quasi per miracolo dai soccorritori.

Intanto a Roma è il giorno delle polemiche, dopo i disagi e la vittima di giovedì. Il sindaco Alemanno ha parlato di "calamità naturale", ma la Lega Nord non ha perso l'occasione per attaccate di nuovo la Capitale: "Spende i soldi solo per i festival". Anche il Pd si è scagliato contro il primo cittadino: "Inadeguato di fronte all'emergenza".
Alle 6.50 di venerdì è stata riaperta anche la stazione Colli Albani della metro A, che era l'ultima rimasta ancora chiusa per i danni provocati dal nubifragio. Rimane chiusa solo la stazione Colosseo della metro B il cui servizio è comunque regolare su tutta la linea.

Tutti i video sul nubifragio di Roma:

Leggi tutto