Censimento 2011, si parte con la compilazione

1' di lettura

Il 9 ottobre è il primo giorno utile per riempire il questionario che fotograferà 25 milioni di famiglie italiane. Tre le modalità di riconsegna: via internet, alla Posta o negli uffici comunali. Dal 21 novembre scendono in campo i rilevatori comunali

Parte oggi 9 ottobre data ufficiale di riferimento, il 15° Censimento della popolazione italiana che fotograferà 25 milioni di famiglie. Un'istantanea storica che da 150  anni immortala il Paese, registrandone, decennio dopo decennio, i  cambiamenti.

Giovane, con una maggioranza di uomini, famiglie numerose e con tanto spazio per vivere: era cosi l'Italia nel 1861, quando il primo censimento dopo l'Unita scattò un'istantanea agli italiani. Da allora, spiega una nota dell'Istat, decennio dopo decennio è stato composto un puzzle di fotografie che racconta la nostra storia. E ora un altro click si aggiunge al quadro, e a marzo 2012, quando  verranno diffusi i primi dati, si saprà quanto il Paese è cambiato negli ultimi dieci anni.

A partire da oggi 9 ottobre, si può dunque compilare il questionario scegliendo fra tre modalità di riconsegna. E' possibile, infatti, compilarlo via Internet, collegandosi al sito del censimento e utilizzando la password stampata sulla prima pagina del questionario recapitato a casa. Chi invece non ha accesso al web, può restituire i questionari compilati  presso gli uffici postali o presso i centri comunali di raccolta, senza alcun costo e ricevendo una ricevuta.

Qualunque sia la modalità di riconsegna scelta, le famiglie che risiedono nei Comuni con meno di 20mila abitanti possono restituire il questionario compilato entro il 31 dicembre 2011, quelle residenti in Comuni con popolazione compresa fra 20mila e 150mila abitanti entro il 31 gennaio 2012, infine le famiglie residenti in Comuni con più di 150mila abitanti hanno tempo fino al 29 febbraio 2012. Dal 21 novembre scendono in campo anche i rilevatori comunali e quindi le famiglie che a quella data non hanno ancora restituito il  questionario possono consegnarlo a loro.

Leggi tutto