Maltempo, 200 evacuati per una frana nel salernitano

1' di lettura

Un torrente straripa in Campania, a Teglie, tra Buccino e San Gregorio Magno. Un'ondata di fango colpisce le abitazioni. Salvato un automobilista portato via dalla corrente. Non si segnalano vittime. FOTO E VIDEO

Guarda anche:
Le immagini della frana a Teglia
Segui le previsioni del tempo
Frane, allagamenti, neve: l'album del maltempo in Italia

Duecento persone evacuate e un automobilista salvato dal fango. E' questo il bilancio della frana causata dal maltempo che ha colpito la zona del salernitano, nella zona a monte rispetto a Teglia, frazione tra i comuni di Buccino e  San Gregorio Magno. Le intense piogge che si sono abbattute sulla zona hanno fatto straripare un corrente creando due canaloni che hanno circondato un gruppo di case danneggiandole. Molte anche le automobili trascinate a valle dalla furia dell'acqua.

I vigili del fuoco e i carabinieri del comando provinciale di Salerno, intervenuti sul posto sono riusciti a trarre in salvo un automobilista travolto. La zona è però particolarmente difficile da raggiungere e i soccorritori, 18 squadre dei vigili del fuoco, hanno utilizzato alcuni trattori messi a disposizione dagli abitanti del luogo.

Nel salernitano non è la prima volta che accadono, purtroppo, eventi del genere. Nel 1998 un'altra frana colpì i centri di Sarno, Siano e Bracigliano. Allora furono tantissime le vittime. Per giorni, per mesi la polemica fu tutta sulla prevenzione, sulla pulizia dei valloni che servono proprio a contenere e a raccogliere le acque piovane.

Leggi tutto