Meredith, chiesto l'ergastolo per Amanda e Raffaele

1' di lettura

Per il pg i due ex fidanzati, già condannati in primo grado sono colpevoli di omicidio. La sentenza di appello dovrebbe arrivare i primi di ottobre. La madre della ragazza americana a SkyTG24: "Non ci sono prove, dovranno dimostrare tutto". VIDEO E FOTO

Guarda anche:
L'omicidio di Meredith Kercher: LE FOTO
Meridith, i periti: sul coltello non c'è sangue

Condanna all'ergastolo per Raffaele Sollecito e Amanda Knox. E' la richiesta avanzata dal Pg Giancarlo Costaiola e dai pm Manuela Comodi e Giuliano Mignini, al termine di due giorni di requisitoria nel processo di appello che si sta svolgendo a Perugia nei confronti dei due ex fidanzati condannati in primo grado a 26 e 25 anni di carcere per l'omicidio di Meredith Kercher.

In subordine i pm hanno chiesto ai giudici della Corte di disporre una nuova perizia su una traccia rilevata sulla lama del coltello ritenuto l'arma del delitto. La Procura, appellando la sentenza di primo grado, ha chiesto ai giudici della Corte di appello il riconoscimento dell'aggravante dei futili motivi e l'esclusione delle attenuanti generiche per Amanda e Raffaele. Dopo le requisitorie dei pm, lunedì 26 settembre toccherà alle parti civili prendere la parola. Quindi le difese. La sentenza dovrebbe arrivare all'inizio di ottobre.

Ascolta le parole della madre di Amanda Knox

Leggi tutto