Treni, il 21 ottobre sarà sciopero generale

1' di lettura

I sindacati dei trasporti hanno annunciato una giornata di blocco che coinvolgerà tutto il gruppo delle Ferrovie di Stato. "Rapporti degradati coi vertici dell'azienda e impegni disattesi", spiegano i sindacati. Scopri i dettagli della protesta

Servizi essenziali garantiti in caso di sciopero
Il comunicato ufficiale dei sindacati

Una giornata senza treni. I sindacati dei trasporti hanno proclamato per il prossimo 21 ottobre uno sciopero generale che coinvolgerà tutto il gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. Lo stop, già minacciato nei giorni scorsi, è diventato ufficiale con un comunicato congiunto  di Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugl trasporti, Fast Ferrovie e Salpas. Sono previste otto ore di blocco, dalle 9 alle 17. Uno sciopero parallelo di 24 ore (dalle ore 21 del 20 ottobre fino alla stessa ora del giorno dopo) interesserà tutti gli addetti alle attivita' di pulizia, accompagnamento notte e ristorazione a bordo treno.

La decisione, fanno sapere i sindacati, è stata presa "in seguito al quadro degradato dei rapporti con l'azienda, come delineato dall'incontro dello scorso 21 settembre con l'amministratore delegato Fs". I rappresentanti della categoria accusano i vertici Fs di non aver rispettato gli impegni assunti. "Si è verificata una serie di scelte sbagliate e unilaterali nella gestione interna aziendale e nell'ormai insostenibile situazione che si e' andata determinando negli appalti dei servizi, a partire dall'accompagnamento notte".

La notizia dello sciopero arriva nonostante l'Ad Mauro Moretti abbia aperto sul rinnovo del contratto collettivo. Parlando da Bergamo ha detto: "Sono pronto ad avviare le trattative in qualsiasi sede, in qualsiasi momento". Moretti ha anche confidato di "non riuscire a capire perchè non si possa andare avanti". I sindacati però non sono convinti: "L'affanno con il quale Moretti sfida i sindacati a negoziare il rinnovo contrattuale e' strumentale", ha replicato il segretario nazionale della Filt Alessandro Rocchi.

Leggi tutto