Napoli, scoperta zecca clandestina per monete da un euro

1' di lettura

Il laboratorio si trovava nel centro del capoluogo campano. La Guardia di Finanza ha trovato macchinari capaci di riprodurre con fedeltà le facciate, la rigatura laterale e l'impronta magnetica dei soldi. Denunciata una persona. GUARDA IL VIDEO

I finanzieri del comando provinciale di Napoli hanno scoperto una zecca clandestina specializzata nella coniatura di monete da un euro nel centro del capoluogo campano, trovando materiale sufficiente per oltre 10.000 monete e macchinari capaci di riprodurre con fedeltà le facciate, la rigatura laterale e l'impronta magnetica.

Una nota della Gdf spiega che è stato denunciato il locatario del laboratorio mentre sono ancora in corso le indagini per individuare gli altri componenti dell'organizzazione criminale.

"(Il ritrovamento) dimostra, secondo gli investigatori, il livello tecnico raggiunto dagli ingegnosi falsari napoletani, i quali, con l'impiego di notevoli competenze tecniche, erano riusciti ad avviare la produzione di monete false, di più facile spendibilità poiché, proprio per il minor valore rispetto alle banconote, sono meno soggette alla diffidenza dei cittadini", scrivono le Fiamme Gialle.

Guarda anche:
Come riconoscere le banconote false

Leggi tutto