Sbarchi senza sosta a Lampedusa

Nella foto, la piccola imbarcazione con a bordo 280 immigrati approdati a Lampedusa amrtedì 16 agosto
1' di lettura

Sono 280, tra cui 20 donne e un bambino, gli ultimi migranti arrivati sull'isola su un barcone. Gli extracomunitari sono stati trasferiti nel Centro di prima accoglienza dove si trovano ancora 1180 immigrati

Guarda anche:
Lo speciale Mediterraneo di Sky.it
L'Onu: mai così tanti profughi negli ultimi 15 anni
Emergenza immigrazione: sfoglia l'album fotografico

(in fondo all'articolo tutti i video sugli sbarchi)

Un barcone con 280 persone è arrivato a Lampedusa, mentre al largo delle coste salentine è stata intercettata una barca a vela con a bordo 56 migranti. Lo riferiscono la Guardia costiera e la Guardia di Finanza. Secondo la capitaneria di Lampedusa, sul barcone arrivato sull'isola martedì 16 agosto c'erano anche 20 donne e un bambino, nessuno in pericolo di vita, trasferiti nel Centro di prima accoglienza. Sono stati rilevati due casi di malori lievi, con tutta probabilità dovuti alla disidratazione.

L'Unhcr, agenzia dell'Onu per i rifugiati, ha reso noto che circa 2.000 persone sono arrivate nel corso del fine settimana a Lampedusa, per lo più dalla Libia e dalla Tunisia. Il 90% si è imbarcato a Janzour, a 23 km da Tripoli, "dove (i migranti) hanno aspettato per una settimana il mare calmo per partire".
"Tra loro (c'erano) anche 200 donne e 30 bambini", ha detto in conferenza stampa Adrian
Edwards, portavoce Unhcr, sottolineando che l'agenzia Onu è "particolarmente preoccupata per questo trend".

Navi anche a largo delle coste salentine - Sempre martedì 16 agosto, i finanzieri del Gruppo Aeronavale di Taranto "hanno intercettato, a sette miglia al largo di Porto Badisco (frazione di Otranto), nelle primissime ore della nottata, una barca a vela di quattordici metri adibita al traffico di extracomunitari di presunta etnia afghana tutti stipati sottocoperta, diretta verso le coste salentine".
Secondo la nota della Gdf, i militari hanno effettuato un controllo a bordo insospettiti dal basso livello della linea di galleggiamento, scoprendo che l'imbarcazione era impiegata per il traffico di essere umani. Tra i migranti c'erano 31 uomini, 14 donne e 11 minori.

In italia sono arrivati 52mila immigrati - Da inizio anno, dopo le rivolte nel mondo arabo, sono 52.000 gli immigrati arrivati in Italia, di cui 27mila partiti dalla Libia e gli altri dalla Tunisia, con una grossa percentuale di nigeriani, ganesi e malesi, spiega l'Unhcr, secondo cui finora 1.500 migranti hanno perso la vita cercando di raggiungere le coste italiane per sfuggire agli scontri e per cercare lavoro.

Leggi tutto