Riapre l'aeroporto Fontanarossa di Catania

1' di lettura

Lo scalo, chiuso sabato 9 luglio per l'abbondante caduta di cenere lavica in seguito alla ripresa dell'attività dell'Etna, riprende la regolare attività. Intanto, il sindaco vieta l'uso di biciclette e motorini e impone alle auto il limite di 30 km/h

GUARDA LE PREVISIONI METEO

E' stato riaperto alle 7, riprendendo la regolare attività, l'aeroporto Internazionale di Catania Fontanarossa che alle 18.12 di sabato 9 luglio aveva dovuto chiudere per l'abbondante caduta di cenere lavica in seguito alla ripresa dell'attività dell'Etna.
L'unità di Crisi, presieduta dall'Enac, nel briefing convocato per le 5 di domenica 10 luglio - alla luce delle favorevoli condizioni meteo - ha infatti deciso di riaprire. Per tutta la notte sette spazzatrici sono rimaste in funzione per ripulire il manto della pista da residui di cenere e lapilli vulcanici.
Dalle 18 di sabato a Catania erano stati dirottati 15 voli (distribuiti su Palermo, Napoli, Roma Fiumicino, Lamezia Terme e Malta); 17 gli arrivi cancellati. Qui tutti gli aggiornamenti sullo scalo di Catania.

intanto, per far fronte all'emergenza cenere vulcanica caduta, in attesa del completamento della pulizia delle strade che è in corso, il sindaco di Catania ha emesso un'ordinanza che vieta l'utilizzo delle biciclette e delle moto e limita a 30 chilometri l'ora la velocità di automobili e autocarri. Il provvedimento è già esecutivo ed è stato adottato "per fare fronte allo stato di disagio e di pericolosità per la popolazione, condizione di eccezionale gravità, confermata da sopralluoghi effettuati da personale della Protezione civile comunale".

Leggi tutto