Colpì un 15enne con il casco: condannato a 3 anni

Manuel De Santis
1' di lettura

Durante gli scontri a Roma il 14 dicembre, in occasione del voto di fiducia al governo Berlusconi, Manuel De Santis procurò una frattura nasale a un giovane manifestante. Il gup gli concede i domiciliari

Guarda anche:
Le foto degli scontri a Roma - Le foto da Flickr
15enne colpito da un casco: IL VIDEO

E' stato condannato a tre anni di reclusione con rito abbreviato Manuel De Santis, il romano di 20 anni che ha colpito con un casco alla testa un 15enne nel corso del corteo che si è svolto il 14 dicembre scorso nel centro storico di Roma mentre si svolgeva in Senato il voto di fiducia al governo. La sentenza è stata emessa dal gup del tribunale di Roma, Silvia Castagnoli, mentre il pubblico ministero, Luca Tescaroli, aveva chiesto una condanna di due anni di reclusione.

Il gup ha concesso a De Santis gli arresti domiciliari con il permesso di poter andare a lavorare in pizzeria tutti i giorni, tranne la domenica, dalle 15 alle 22,30. La scena dell'aggressione con il casco del 15enne venne ripresa da alcune telecamere e fu lo stesso Manuel De Santis ad autodenunciarsi presentandosi in procura e assumendosi le proprie responsabilità. De Santis avrebbe già risarcito la famiglia del 15enne con 25mila euro.

Leggi tutto