Calcioscommesse, Erodiani cita il "capitano giallorosso"

1' di lettura

In uno dei brogliacci in cui gli inquirenti riassumono le intercettazioni allegate all'inchiesta, si parla dell’esito di Fiorentina-Roma: “Finirà con tanti gol”. Francesco Totti si ribella: "Io estraneo"

Leggi anche:
L'Atalanta trema - E anche il Siena finisce nei guai - "Beppe dacci le quote": sul web l'ironia sugli scommettitori - I soldi: ecco i movimenti strani sui 18 match... - Scommesse, Buffon duro: Siamo l'Italia di piazzale Loreto"


FOTO: I protagonisti del nuovo scandalo - La partita dello scandalo droga: Cremonese-Paganese - Facce da Calciopoli al processo di Napoli - Chi è Paoloni, quante "papere" per le scommesse

(in fondo all'articolo tutti i video sul calcio scommesse)

Nel giorno dell'interrogatorio di garanzia di Beppe Signori, l'ex calciatore della nazionale
indagato nell'ambito dell'inchiesta sul calcio scommesse della procura di Cremona, spuntano le prime intercettazioni, che potrebbero tirare in causa altri big del calcio italiano, fra cui, secondo alcune ricostruzioni potrebbero esserci anche Francesco Totti e Bobo Vieri. Se l'ex attaccante di Juve, Milan e Inter è nominato da Ivan Tisci, esponente del gruppo degli "zingari", il nome del 'Pupone' non viene fatto.
Infatti, scrivono gli investigatori, Massimo Erodiani, gestore di alcuni centri scommesse, parlando con Marco Pirani avrebbe riferito di avere una dritta su Fiorentina-Roma: la partita fra le due squadre di A, spiega, avrà tanti gol. L'informazione, dice, gli arriva
dall'attaccante del Lecce Daniele Corvia, che a sua volta l'avrebbe saputo dal "capitano della Giallorossa". Non è chiaro, tuttavia, se si parli di Totti o del capitano della squadra salentina, che ha gli stessi colori sociali.
Ai microfoni di SkyTG24, però, è proprio il legale di Erodiani ad escludere che nelle intercettazioni telefoniche si faccia riferimento al capitano della Roma: "Lo Escludo categoricamente". (GUARDA IL VIDEO IN ALTO)

La rabbia di Totti: io estraneo - Intanto, Totti, che viene citato in alcune telefonate, attraverso il legale della Roma fa sapere di essere totalmente estraneo alla vicenda.
"Francesco Totti è totalmente estraneo alla vicenda del calcio scommesse. La Roma tutelerà il giocatore in tutte le sedi opportune" ha dichiarato l'avvocato della società giallorossa Antonio Conte.
Sulla stessa linea il giocatore del Lecce Corvia: "Non conosco quelle persone". Sulla notizia interviene anche Buffon, con un duro commento: "Siamo sempre l'Italia di Piazzale Loreto, basta un nome in prima pagina e viene tutto infangato".

L'inchiesta - La procura di Napoli ha delegato la squadra mobile ad acquisire i filmati relativi a tre partite del campionato di serie A, sia di quello appena concluso sia del precedente. Secondo quanto si è appreso, l'attenzione degli inquirenti si concentra oltre che su Napoli-Parma dell'aprile 2010, anche su Lecce-Napoli dell'8 maggio scorso e Sampdoria-Napoli, ultima partita del campionato 2009-2010.

Pericolo di infiltrazioni mafiose - Il pericolo di infiltrazioni mafiose nel giro delle scommesse legate al calcio sarà oggetto dell'incontro che il Ministro dell'Interno Roberto Maroni ha convocato per venerdì 10 al Viminale e che vede la partecipazione anche dei rappresentanti di Figc e Coni. Lo scopo è quello di fare il punto sulla task force investigativa voluta appunto dal Ministro per fare luce su eventuali legami fra calcio giocato e criminalità organizzata.

Guarda tutti i video sul calcio scommesse:

Leggi tutto