Esame di terza media per 580mila studenti

Ragazzi fuori da scuola in attesa di svolgere l'esame di terza media
1' di lettura

La data dei test varia da istituto a istituto, solo la prova Invalsi sarà per tutti il 20 giugno. In Rete il kit per prepararsi al meglio e suggerimenti per svolgere le temute tesine

Guarda anche:
Vai allo speciale scuola e università

Giugno mese degli esami. A dare il via i circa 580mila studenti delle scuole medie che dovranno anche loro affrontare l'Esame di stato conclusivo del primo ciclo di studi.
Il primo grande scoglio degli studenti italiani. Un esame, una volta considerato "piccolo piccolo", meno famoso del più narrato esame di maturità, ma che, ugualmente, coinvolge emotivamente studenti e famiglie: l'esame di terza media. E se all'esame di maturità e alle sue ansie sono stati dedicati film e canzoni, sparito l'esame di quinta elementare, abolito con la riforma Moratti, l'esame di terza media diventa il primo grande appuntamento degli studenti italiani.

580mila studenti sui banchi - Quest'anno saranno circa 580.622 i ragazzi di terza media che saranno chiamati ad affrontare la loro ultima fatica. La data varia da istituto ad istituto, ma per tutti, il mese che si apre sarà certamente all'insegna dell'ansia in attesa delle agognate vacanze.
Tutte le prove sono preparate dalle commissioni interne delle singole scuole. Nessuna discrezionalità, invece, per la data in cui gli studenti dovranno sottoporsi alla prova Invalsi, fissata per il  prossimo 20 giugno, decisa a livello nazionale ed uguale per tutti. Introdotta nel 2008 dall'allora ministro Giuseppe Fioroni per delineare un quadro globale del livello di preparazione degli alunni, dallo scorso anno, per la prima volta, farà media all'esame di Stato.

Italiano, matematica, lingue straniere  -
La prima prova scritta è quella di italiano per la quale ci sono a disposizione quattro ore. L'altra prova è quella sulle lingue comunitarie. Dal momento che le lingue comunitarie sono due, inglese e spagnolo, le commissioni d'esame potranno stabilire se svolgere le due  prove scritte in un unico giorno o in due giorni distinti, ferma  restando l'opportunità che tali prove debbano svolgersi separatamente ed essere oggetto di autonoma valutazione. Ovviamente, precisa la  circolare, la seconda lingua comunitaria non sarà oggetto di esame se gli studenti si avvalgono delle ore di seconda lingua per il potenziamento della lingua inglese o dell'italiano. Per questa prova  gli studenti avranno a disposizione tre ore.
Poi sarà la volta della prova di matematica ed elementi di scienze e tecnologia. Sarà una prova articolata su più quesiti predisposti dai docenti. Anche per questa prova avrete a disposizione  tre ore.

La prova Invalsi  -
Dopo ciò ci sarà la prova Invalsi di Italiano e Matematica che verrà svolta per tutti gli studenti di Italia lo stesso giorno. Il tempo a disposizione è di due ore (una per italiano e una per matematica, con 15 minuti di pausa tra le due). Infine sarà la volta del colloquio orale che può prendere il via dalla tesina presentata dallo studente. La durata del colloquio può variare in base a molti fattori ma, in genere, si aggira tra i 15 e i 30 minuti.

On line il kit per gli studenti - E se ai fratelli maggiori, impegnati nell'esame di Maturità sono stati dedicati film, canzoni, e siti ad hoc dallo scorso anno c'è chi ha pensato a loro. Anche per i ragazzi delle medie Internet sta assumendo un ruolo sempre più importante ai fini della preparazione dell'esame: la prova nazionale Invalsi e la necessità di realizzare una tesina per l'orale rendono gli studenti di terza molto simili ai maturandi in quanto a esigenze.
Non a caso l'argomento più cercato sul sito Skuola.net è rappresentato dalle tesine per l'esame di terza media, che costituiscono un vero e proprio incubo degli studenti: anche sul forum sono in molti a chiedere un parere sui collegamenti tra gli argomenti  delle diverse materie, consigli su come studiare in preparazione del  colloquio orale o sulla giusta lunghezza degli elaborati.

Leggi tutto