Pedofilia, arrestato un ex seminarista amico di Don Seppia

1' di lettura

Emanuele Alfano, 24enne, è stato fermato mentre si imbarcava come croupier su una nave da crociera. Per l’accusa avrebbe abusato di un 17enne, che avrebbe poi “consigliato” al parroco di Sestri Ponente in carcere da una settimana

Pedofilia, l'inchiesta di Sky.it:
Io 14enne in chat: e spunta “l’amico” pedofilo
"Con gli occhi vedo ma non guardo: così prendo il pedofilo"
Adescamento on line: tante vittime e nessun reato

LE INTERCETTAZIONI ESCLUSIVE : - ADESCAMENTO ON LINE - CONVERSAZIONI TRA PEDOFILI

Ha abusato di un ragazzino di 17 anni di origini egiziane. Poi lo ha “consigliato” a Don Riccardo Seppia, di cui era amico e custode dei segreti più inconfessabili. Per questo Emanuele Alfano, 24 anni (e non 40 come in precedenza segnalato), ex seminarista e aspirante croupier, è stato arrestato a seguito di un decreto di fermo firmato dal pm Stefano Puppo. Le accuse a suo carico sono di induzione alla prostituzione e favoreggiamento della prostituzione minorile. La testimonianza del giovane egiziano è stata raccolta dagli inquirenti che hanno immediatamente disposto il fermo dell'ex seminarista, prossimo ad imbarcarsi come croupier su una nave da crociera. Secondo quanto appreso, l'interrogatorio di garanzia, che era previsto per venerdì 20 maggio, potrebbe slittare a sabato.

Intanto sarà presto trasferito in un altro carcere don Riccardo Seppia, il parroco genovese arrestato per pedofilia una settimana fa. Il sacerdote, confermano fonti interne al carcere di Marassi dove è rinchiuso da venerdì scorso, si sente minacciato dagli altri detenuti e, nonostante sia in isolamento e guardato a vista, ha paura per la propria incolumità. Per questo ha fatto domanda di trasferimento. L'Amministrazione carceraria l'ha accolta e nel pomeriggio sarà nota la destinazione, certamente fuori Genova.

Leggi tutto