Rifiuti a Napoli, polemiche per i soldati spazzini

1' di lettura

I militari sono arrivati in città per liberare le strade dalle 3mila tonnellate di rifiuti per terra. Resta però il problema su dove smaltire tutta l'immondizia. I cittadini intervistati da SkyTG24 sono esasperati. GUARDA IL VIDEO

Guarda anche:

Rifiuti, da Napoli a Palermo l'emergenza infinita. Sfoglia l'album
Rifiuti, tutte le volte che l'emergenza era stata risolta....
Napoli e i rifiuti, polemiche per l'arrivo dei militari

(in fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza)

Alla fine sono arrivati. Dopo le dichiarazioni di Silvio Berlusconi che il 5 maggio scorso ha annunciato l’arrivo dei militari a Napoli e le polemiche a seguire, nel capoluogo campano l’esercito è arrivato davvero. Dall’Afghanistan alla guerra dell’immondizia. L'esercito è stato nuovamente chiamate a liberare le strade dai cumuli di immondizia accatastati agli angoli delle strade. 

Ma l’arrivo dei militari ha scatenato non poche polemiche. Il problema per i napoletani infatti non è raccogliere la spazzatura ma trovare un modo per smaltire le 3 mila tonnellate di immondizia per terra. Come testimonia il servizio di SkyTG24 (qui sopra) la situazione nel centro di Napoli è ancora disastrosa, con cumuli di rifiuti che invadono ogni angolo della città. La Provincia di Napoli tenta ormai da mesi, senza successo, di allestire una nuova discarica.  Per ora la Regione Campania ha chiesto per ora solidarietà da parte delle altre province.

Leggi tutto