Roma: la capitale del mondo che parla solo italiano

1' di lettura

Ogni anno la città è invasa da turisti stranieri. Non tutti, però, sono pronti ad accoglierli. Noi di Sky.it abbiamo provato a chiedere informazioni in inglese ai call center di Atac e Roma servizi per la mobilità. Risultato? Disastroso. GUARDA IL VIDEO

CLICCA QUI PER ASCOLTARE TUTTE LE TELEFONATE

di Valeria Valeriano con il montaggio video di Rachele Casato

Prima la settimana di Pasqua, poi la Festa dei lavoratori con il consueto concertone dei sindacati in piazza San Giovanni e il grande evento della beatificazione di Giovanni Paolo II. A breve Roma sarà invasa da visitatori in arrivo da ogni parte del mondo. Si stimano in Vaticano oltre 300mila pellegrini. A Fiumicino e Ciampino, sono previsti picchi di 120-130mila passeggeri giornalieri. Che potrebbero arrivare a 500mila nelle tre date calde (30 aprile, 1 e 2 maggio). Siamo sicuri che tutti, in città, siano pronti ad accoglierli?

Dal punto di vita logistico forse, ma se le parole hanno un senso c’è poco da stare allegri. Sky.it ha provato a chiamare l’Atac, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico nella capitale, e Roma servizi per la mobilità. Ci siamo finti turisti e abbiamo chiesto informazioni banali sui prezzi dei biglietti e su alcuni servizi. Ma l’abbiamo fatto in inglese. Il risultato è sconfortante, il peggiore rispetto a tutte le altre città che abbiamo testato. Dopo 29 tentativi, 80 minuti passati in linea (di cui la metà di inutile attesa per una chiamata non gratuita) e 17 cornette messe giù, la domanda su come funziona il car sharing è ancora senza risposta (guarda il video).

E pensare che, per non farsi trovare impreparata, la città eterna si sta organizzando da mesi per quella che, probabilmente, sarà un’affluenza record di stranieri. Maxischermi, bagni chimici, punti di accoglienza e di ristoro saranno predisposti in zone strategiche. I negozi del centro storico e dell’area vicino alla Basilica di San Pietro, per la prima volta, dovrebbero rimanere aperti anche il primo maggio. Saranno schierati più forze dell’ordine, vigili urbani e operatori ecologici. Ai 3mila uomini della protezione civile del Comune si aggiungeranno circa 2.200 volontari di quella regionale. Alle Asl sarà chiesto di mantenere liberi dei posti letto in caso di emergenza. Per i giovani pellegrini saranno allestite due tendopoli, una a Civitavecchia e l’altra a Fiumicino, dove si potrà dormire gratis. Il Comune di Roma sta provvedendo a riqualificare alcune strade e ha già individuato almeno 5mila posti per i pullman turistici.

Anche l’Atac si sta muovendo per affrontare l’assalto dei viaggiatori. Autobus e metrò saranno potenziati. La metropolitana, in particolare, il 30 aprile rimarrà in servizio fino alle 2 del mattino e il primo maggio riaprirà alle 4. Nonostante questi accorgimenti, però, l’azienda rischia di fare una brutta figura. Un’altra dopo lo scandalo Parentopoli che di recente l’ha coinvolta.

Can you speak english? La prova a Milano Napoli BolognaCataniaTorinoVenezia Firenze

Leggi tutto