Slalom tra i rifiuti per la maratona di Napoli

1' di lettura

Gli atleti arrivati da tutto il mondo per partecipare alla corsa hanno trovato cumuli di spazzatura in diverse zone del percorso. E l'Asia, azienda cittadina che si occupa della raccolta, fa previsioni fosche per le vacanze di Pasqua. FOTO E VIDEO

Maratona tra i rifiuti: guarda le foto

Slalom tra i cumuli di rifiuti, almeno in alcune zone del percorso, per gli atleti di tutto il mondo che hanno partecipato stamane alla mezza maratona di Napoli. E' successo ad esempio in via Toledo, una delle strade principali del capoluogo, dove in più punti - come gli incroci con via Santa Brigida e via Stendhal - i cassonetti tracimavano di spazzatura non raccolta.
Stupore, da parte degli atleti non campani, e amarezza dei molti corridori napoletani per questa "cartolina" poco edificante esibita dalla città. La raccolta dei rifiuti procede da alcune settimane con difficoltà, e l'Azienda cittadina di igiene urbana, l'Asia, fa previsioni poco rassicuranti per le feste pasquali: in assenza di nuove opportunità di smaltimento, i siti oggi disponibili - avverte l'azienda - non consentono né di far fronte alla produzione ordinaria di spazzatura, neé tantomeno all'aumento dei rifiuti che si determinerà fisiologicamente prima e dopo la Pasqua.

Tutti i video sull'emergenza rifiuti

Leggi tutto