Roma, omicidio in pieno centro

Roberto Ceccarelli, ucciso con 2 colpi in pieno centro a Roma
1' di lettura

E' stato ucciso con due colpi di pistola Roberto Ceccarelli, imprenditore romano che in passato era stato coinvolto in reati come riciclaggio di denaro e ricettazione. In tasca aveva un assegno di 100 mila euro. E ora è caccia agli assassini

Guarda anche:
Il Madoff dei Parioli: a Roma la maxi truffa per vip e imprenditori
Olgiata, 20 anni dopo il domestico confessa: l'ho uccisa io

Ucciso con due colpi di pistola davanti al Teatro storico delle Vittorie a Roma. E' un'esecuzione in piena regola, quella avvenuta nella serata di venerdì 8 aprile a Prati, nel quartiere bene della capitale, dove un imprenditore con diversi precedenti per reati finanziari è stato ucciso. Contro di lui sono stati sparati due proiettili, uno lo ha raggiunto alla testa, forse al volto. L'allarme era stato lanciato da alcuni testimoni che avevano sentito i colpi di arma da fuoco. Prima del teatro c'è una trattoria e qualcuno potrebbe aver visto il killer prima che si dileguasse.

La vittima, Roberto Ceccarelli, di 45 anni, in passato coinvolto in reati come il riciclaggio di denaro, aveva in tasca un assegno da 100 mila euro.

Ed ora è caccia agli autori dell'omicidio. Per ora gli uomini delle squadra mobile di Roma hanno accertato che l'uomo nel pomeriggio di venerdì 8 aprile aveva avuto una vivace discussione con alcuni clienti, forse per questione di soldi.

Leggi tutto