Taranto, da Lampedusa 827 migranti: destinazione Manduria

Manduria, migranti in fuga
1' di lettura

La motonave "Catania", con a bordo altri irregolari provenienti dall'isola siciliana, è arrivata in Puglia. Gli immigrati saranno ospitati nella tendopoli, che ha accolto già 500 profughi: in tanti però sono riusciti a fuggire. IL VIDEO

Guarda anche:
Lo speciale Mediterraneo: la guerra e gli sbarchi

Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto
Migranti in fuga dalla tendopoli di Manduria. IL VIDEO
Mineo, i migranti fuggono dal centro. VIDEO

E' attraccata alle 8,10 di martedì 29 marzo alla marina di Chiapparo a Taranto, la motonave "Catania" della Compagnia "Grimaldi" con a bordo 827 immigrati provenienti da Lampedusa. Tra loro vi sono 16 donne di cui 4 in stato di gravidanza. Ad attenderli sul molo una decina di pullman che li hanno trasferiti alla tendopoli di Manduria (guarda il video della fuga di alcuni immigrati dalla tendopoli), dove sono stati allestiti altri posti letto.

Si tratta del secondo sbarco di immigrati provenienti da Lampedusa: domenica 27 marzo era giunta la nave militare S.Marco con oltre 500 persone destinate al campo di Manduria. All'apertura del portellone della motonave "Catania" centinaia di persone si sono affollate per sbarcare seguendo le transenne che li indirizzavano ai pullman, nella quasi totalità si tratta di giovani senza bagaglio e nella maggioranza raccontano di essere venuti in Italia e in Europa per cercare lavoro e libertà. Quasi tutti hanno affrontato diversi giorni di navigazione in imbarcazioni di fortuna e per il viaggio hanno pagato anche migliaia di euro agli scafisti per la traversata tra il nord Africa e Lampedusa.

"Fuggiamo dalla povertà. Il nostro Paese è allo sbando, non c'è governo, c'è il caos totale. Vogliamo un lavoro". E' quanto hanno detto ai giornalisti alcuni dei tunisini sbarcati dalla motonave a Taranto. "Ci hanno portati qui, ma noi vogliamo andare in Francia o in Germania", ha aggiunto un giovane clandestino.

Leggi tutto