Magic Italy 2011, tra strafalcioni e ironie sul web

Il premier Silvio Berlusconi e il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla
1' di lettura

Il nuovo spot del ministero del Turismo sfoggia come testimonial d'eccezione il premier Berlusconi. Ma i dati citati sono sbagliati. E sulla rete si scatenano con commenti salaci e parodie. VIDEO

di Carola Frediani

Michela Vittoria Brambilla ci riprova. Dopo aver lanciato, nel 2009, il logo Magic Italy per sostenere il turismo in Italia , e dopo aver prodotto, nel 2010, uno spot promozionale del Belpaese con la voce del premier Silvio Berlusconi, ora torna alla carica. Complice l'avvicinarsi della bella stagione, ma anche i timori per le ricadute d'immagine suscitati dagli sbarchi di profughi nordafricani, il ministro del Turismo ha deciso di giocarsi il tutto e per tutto, chiedendo al presidente del Consiglio di metterci la faccia. E così, il nuovo spot che decanta le bellezze dello Stivale è narrato da un Berlusconi leggiadro e solare come non lo si vedeva da tempo.

La location della pubblicità, raccontano le agenzie, è un interno di Villa Madama a Roma. Il premier, sfogliando un libro sull'Italia, ricorda che "l'Italia è il Paese che ha regalato al mondo il 50 per cento dei beni artistici tutelati dall'Unesco. Più di 100 mila chiese e monumenti, 40 mila dimore storiche, 3.500 musei, 2.500 siti archeologici e piu' di mille teatri. Lo sapevi? Approfitta delle tue vacanze per scoprire l'Italia che ancora non conosci, questa magnifica Italia da scoprire e da amare".

È la prima volta che un capo del governo decide di partecipare in questo modo a uno spot sul turismo, ha spiegato in conferenza stampa il ministro Brambilla, aggiungendo che l'intervento di Berlusconi è del tutto gratuito. Il problema però è che i beni italiani tutelati dall'Unesco non sono il 50 per cento, come dice il premier ( la Brambilla dice addirittura il 70 per cento ), ma intorno al 5 per cento . Le opposizioni sono andate subito all'attacco e qualcuno contesta anche il fatto che tra le bellezze italiane promosse dallo spot manca...il mare .
E allora, come già accaduto in passato anche ad altri politici ( famosissimo il "please visit Italy" di Rutelli ), anche questo spot ha suscitato commenti caustici da parte di vari blogger.

“Lo sfondo dietro il Cav. che nemmeno nelle tv dei telepredicatori americani”,
scrive ad esempio Michele Boroni. Altri, come il blogger e giornalista Dario Salvelli che in passato aveva puntualmente criticato la comunicazione istituzionale del ministero del Turismo, appaiono semplicemente sconsolati: “ Da Magic Italy, magica Italia a Betty ( nomignolo con cui alcune Olgettine avrebbero soprannominato il premier, ndr ) che esporta il Paese d'o sole. Mi viene quasi da piangere”.
La domanda retorica “Lo sapevi?”, seguita dal gesto del premier di puntare l'indice verso i telespettatori, è poi presa particolarmente di mira dai commentatori. “Lui sciorina i numeri della cultura in Italia – scrive il blog Nomfup -  teatri, musei, poi si ferma e – reminiscenza di Vulvia – chiede allo spettatore: “Lo sapevi?”.
Il paragone con la bionda presentatrice scientifica inventata dal comico Corrado Guzzanti ricorre anche in diversi messaggi su Twitter. “ Berlusconi fa il verso a Vulvia ”, scrive ad esempio Alessandra Farabegoli. O per dirla come un commento , per altro tra i più votati, lasciato al video dello spot su YouTube: “Di Pompei non è rimasto più nemmeno il 50 per cento... lo sapevi?”.

C'è poi chi rimodula l'intero spot inframezzandolo con immagini che richiamano le Papi-girls, le ragazze delle feste di Arcore.




Sullo spot Magic Italy ha ironizzato anche Gli Sgommati , il programma di satira politica che va in onda su SKY Uno .

Leggi tutto