Yara, prelevato il Dna di 120 persone

1' di lettura

Proseguono le indagini sulla morte della tredicenne di Brembate di sopra. Negli ultimi quattro giorni polizia e carabinieri hanno ascoltato diversi cittadini ai quali è stato chiesto di accettare l'effettuazione del tampone salivare

Guarda anche:
Yara, tre mesi di inutili ricerche
Il gramma di Yara: l'album fotografico

Sono 120 le persone di Brembate di Sopra o che frequentano il centro sportivo alle quali è stato prelevato il Dna. Non è proprio un rilevamento a tappeto di tutti gli abitanti del paese, come qualcuno chiede con insistenza nei programmi televisivi dedicati al caso di Yara Gambirasio (eventualità che per ora non viene considerata dagli inquirenti) ma un controllo di massa sì.

Negli ultimi quattro giorni polizia e carabinieri hanno ascoltato decine di persone, alle quali è stato chiesto di accettare l'effettuazione del tampone salivare per il prelievo del Dna. In tutto sarebbero finora 120 persone, tra frequentatori e lavoratori della palestra ma anche gli operai che lavorano al cantiere del centro commerciale di Mapello per settimane al centro delle indagini e le stesse compagne di compagne di scuola di Yara.

In quest'ultimo caso ovviamente non si tratta di sospetti ma solo di una procedura per escludere che il Dna trovato sui guanti della vittima possa essere il loro. Questi 120 prelievi si aggiungono ai 40 già effettuati a loro insaputa ad altrettante persone interrogate dagli inquirenti nei primi mesi delle indagini, e i cui profili genetici però non hanno niente a che fare con quelli rilevati.

Intanto a tre settimane esatte dal ritrovamento del cadavere non si sa ancora niente sulla possibile data dei funerali. I resti della ragazza saranno infatti riconsegnati alla famiglia solo al termine di
tutti gli accertamenti possibili sul corpo, che si stanno rivelando lunghi e complessi.

Nel frattempo è stata deciso in modo quasi certo il luogo in cui si terrà il rito funebre: visto che serviva un posto ampio e al chiuso è stata per forza di cose scelta la palestra di Brembate di Sopra dove Yara si allenava e dove è stata vista viva l'ultima volta il pomeriggio di quel 26 novembre. E sarebbe comunque troppo piccola per la folla che si prevede parteciperà al funerale, anche perché dovrebbero trovare posto due palchi, uno che serva da altare e uno per un coro di voci bianche. Secondo alcune indiscrezioni pare che l'intenzione dei genitori di Yara sia quella di cremare i resti della figlia e poi seppellirla nella tomba del cimitero di Brembate di Sopra.

Tutti i video sull'omicidio di Yara Gambirasio

Leggi tutto