Lampedusa: ancora sbarchi, nave militare per i migranti

1' di lettura

Non si fermano gli arrivi degli immigrati. Problemi sanitari nelle strutture di accoglienza, dove si trovano ormai 3000 persone. Un mezzo della Marina militare italiana dovrebbe arrivare a breve sull'isola per accogliere i profughi. FOTO E VIDEO

Guarda anche:
Lampedusa, contestazione per Borghezio e Le Pen
Lo speciale sull'emergenza immigrazione
Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto

(in fondo all'articolo tutti i video sull'emergenza sbarchi)

Non si ferma la nuova ondata di sbarchi sull'isola di Lampedusa ed è al collasso il Centro d'accoglienza, dove si trovano oltre 3.000 immigrati su una capienza di non più di 850 persone. Nella struttura di contrada Imbriacola gestita da 'Lampedusaccoglienza', iniziano a esserci problemi igienico-sanitari, a causa dell'alto numero di ospiti.

In queste ore dovrebbero riprendere i trasferimenti degli immigrati in altri centri italiani, peraltro già saturi, e una nave della Marina militare italiana dovrebbe arrivare a breve sull'isola per accogliere le migliaia di migranti arrivati nell'isola e decongestionare così il centro di accoglienza. Secondo l'Ansa è già stata fatta una richiesta formale alla forza armata. L'indicazione è che venga fatta arrivare a Lampedusa la nave più vicina all'isola con una capienza di almeno mille posti.

I lampedusani, intanto, dopo la protesta di venerdì 18 marzo quando hanno impedito alcuni sbarchi, hanno annunciato nuove iniziative di protesta.

I video sull'emergenza sbarchi:

Leggi tutto