Nuovo sciopero: il 31 marzo si fermano anche i treni

1' di lettura

Nemmeno il tempo di archiviare l'agitazione che si è svolta l'11 marzo ed ecco arrivare un'altra tegola sui viaggiatori. Le maggiori sigle sindacali hanno proclamato uno sciopero nel trasporto pubblico locale e ferroviario per fine mese

Guarda anche:
Disagi nelle città per lo sciopero dell'11 marzo

Uno sciopero nazionale di 24 ore tra giovedì 31 marzo e venerdì 1 aprile è stato proclamato nel
trasporto pubblico locale e ferroviario dalle maggiori sigle sindacali. Lo riferisce oggi una nota congiunta Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Ugltrasporti, Orsa Trasporti, Faisa e Fast . Lo sciopero è stato indetto "a sostegno della vertenza per la sottoscrizione del nuovo contratto della mobilità", si legge nella nota.

Il 31 marzo si fermeranno tutti gli addetti ai bus che effettuano i servizi extraurbani, mentre il primo aprile la protesta interesserà il personale di bus, metro e tram dei servizi urbani. Gli addetti al trasporto ferroviario e ai servizi e attività accessorie si fermeranno dalle 21 del 31 marzo alla stessa ora del 1 aprile. "La protesta si è resa necessaria in considerazione del grave stato di tensione tra i lavoratori conseguente al mancato pagamento degli aumenti contrattuali relativi al 2009 e al 2010", comunicano i sindacati.

Leggi tutto