Venerdì 11 sciopero generale di 24 ore. Trasporti a rischio

1' di lettura

I sindacati di base scenderanno in piazza a difesa del contratto nazionale del lavoro e contro la precarietà. Possibili disagi nelle città per autobus, tram e metropolitane. Il vademecum per non restare a piedi

Le sigle dei sindacati di base USB, Slai Cobas, CIB Unicobas e Snater hanno indetto per venerdì 11 marzo uno sciopero generale di 24 ore e una manifestazione nazionale a Roma a difesa del contratto nazionale del lavoro, contro la precarietà e più in generale contro la politica economica del governo.
La mobilitazione sarà per l'intera giornata nella pubblica amministrazione, con l'eccezione dei lavoratori della scuola che non potranno astenersi dal lavoro, e nel settore privato. L'astensione dal lavoro sarà rinviata ad altra data nel trasporto ferroviario "per consentire la partecipazione alla manifestazione nazionale", dice la nota di Usb, Slai Cobas, Cib, Unicobas e Snater.
La manifestazione nazionale si terrà a Roma, con corteo che partirà alle ore 9.30 da piazza della Repubblica, percorrerà via Cavour, via dei Fori Imperiali, via delle Botteghe Oscure, largo Argentina, corso Vittorio Emanuele, per concludersi a piazza Navona dove si terranno gli interventi dal palco.

Il trasporto pubblico locale sciopererà con il rispetto delle fasce di garanzia, che variano da città a città.

Roma - La protesta dell’Atac si svilupperà in fasce da 8 e 24 ore ed è stata indetta da diverse associazioni sindacali: Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Faisa Cisal, Ugl Trasporti, Sult, Or.S.A e Usb. Per quest’ultima associazione la richiesta di sciopero è da intendersi a livello nazionale.
Per quanto riguarda le linee periferiche, gestite da Roma Tpl, lo sciopero dovrebbe riguardare l’arco delle 24 ore ed è stato annunciato da Usb, Sult e Or.S.A.
Tale protesta sarà portata avanti in modo da non arrecare troppi danni all’utenza finale: saranno rispettate le fasce di garanzia. A rischio saranno bus, metro, tram, ferrovie urbane.

Milano - Possibili disagi nel capoluogo lombardo per l'adesione della sigla sindacale SLAI COBAS allo sciopero generale di 24 ore indetto dalla Confederazione USB. Per il trasporto pubblico, a Milano, l’agitazione è prevista dalle 8,45 alle 15 e dalle 18 al termine del servizio. Corse garantite dal mattino fino alle 8,45 e dalle 15 alle 18.

Torino - Tram e autobus fermi per 24 ore anche a Torino nell'ambito dello sciopero nazionale proclamato da Usb Lavoro Privato. Nel capoluogo piemontese all'agitazione si aggiungerà lo sciopero aziendale di 8 ore del personale della metropolitana indetto da Filt-Cgil, Fit-Cisl,  UilTrasporti e Rsu di settore, che interesserà i servizi Gtt.
Pertanto, il servizio sarà assicurato solo nelle fasce orarie garantite: metro e servizio urbano dalle 6 alle 9 e dalle 12 alle 15, autolinee extraurbane e ferrovie gestite da Gtt da inizio servizio  alle 8 e dalle 14.30 alle 17.30.

Bologna - A Bologna i mezzi non saranno garantiti dalle 8,30 alle 16,30 e dalle 19,30 a fine servizio. Negli orari di sciopero, i servizi di trasporto pubblico urbano, suburbano ed extraurbano non saranno garantiti.
Per i mezzi urbani, suburbani ed extraurbani saranno garantite  solamente le corse dal capolinea centrale verso periferia, e  viceversa, con orario di partenza fino alle 8.15 al mattino e fino  alle 19.15 alla sera. Per le linee urbane di Imola verranno garantite  tutte le corse complete in partenza dalla stazione FS, o  dall'autostazione, fino alle 8.20 al mattino e fino alle 19.20 alla  sera.

Lo sciopero interessa anche i seguenti settori:

Pubblica Amministrazione - Università, Ricerca, Ministeri, Enti Locali, Parastato (Inps, Inail, Inpdap, Aci), Agenzie Fiscali, Presidenza del Consiglio, intera giornata, ad eccezione dei lavoratori della Scuola ai quali la legge n°146/90 impedisce di scioperare.

Sanità - Da inizio del primo turno del giorno 11 a fine dell’ultimo turno dello stesso giorno. Si segnala che molte amministrazioni non hanno ancora provveduto ad elaborare i contingenti minimi di personale per garantire i servizi minimi di assistenza, con possibili gravi disagi per l’utenza.

Vigili del fuoco -
Il personale operativo turnista nel servizio operativo e aeroportuale sciopererà dalle 10.00 alle 14.00; il personale a servizio giornaliero, invece, per l'intera giornata.

Settore privato - Intero orario di servizio. I turnisti delle centrali di produzione elettrica e idroelettrica sciopereranno nelle giornate dall’11 marzo al 16 marzo con calendario prestabilito in rispetto della legge n°146/90.

Trasporto Aereo - La mobilitazione del personale navigante e di terra turnista è prevista per l'intero turno con rispetto delle fasce di garanzia (dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 18.00 alle 21.00). Restante personale: intero turno

Trasporto Marittimo - Dalle 08.00 dell’11 marzo 2011 alle ore 08.00 del 12 marzo 2011. Collegamenti isole minori: dalle 00.00 dell’11 marzo alle 24.00 dell’11 marzo

Leggi tutto