Moratti non riferirà in Comune sul "Batman-loft" del figlio

1' di lettura

Il sindaco di Milano non interverrà in Consiglio sul presunto abuso edilizio che vede indagato il secondogenito. "C'è un'indagine della magistratura alla quale guardo con serenità e fiducia". FOTO E VIDEO

Guarda anche:
Le foto del "Batman-loft"

Il sindaco di Milano, Letizia Moratti, non si presenterà nell'aula del Consiglio comunale per riferire sul presunto abuso edilizio che vede indagato suo figlio Gabriele, come invece chiede con insistenza l'opposizione.
Per il primo cittadino sarà sufficiente la verifica che lunedì pomeriggio vedrà impegnati il vicesindaco Riccardo De Corato e i capigruppo dei partiti.
"Oggi c'è una conferenza dei capigruppo - ha detto Letizia Moratti - è lì ci sarà la possibilità di verificare. Mi risulta che questo appuntamento sia stato concordato, visto che il capogruppo del Pdl, Giulio Gallera, ci ha assicurato che era stato concordato con tutti i capigruppo".

Esaurito questo momento, nel corso del quale il vicesindaco De Corato, delegato proprio da Letizia Moratti, leggerà una relazione tecnica, sui cinque capannoni di via Ajraghi trasformati in una villa in stile Batman (guarda le foto), Letizia Moratti conta che le sedi istituzionali non debbano più occuparsi di questa vicenda.
"C'è un'indagine della magistratura - ha detto il sindaco - ed è corretto che porti avanti le indagini alle quali guardo con serenità e massima fiducia".

Leggi tutto