Figli contesi: in comunità i bambini di Marinella Colombo

Marinella Colombo, da tempo conduce una battaglia per l'affidamento dei figli, contesi con l'ex marito tedesco
1' di lettura

La madre li aveva tenuti nascosti all’estero per un anno. Ora, dopo esser stati affidati a un centro per minori, verranno riportati in Germania dal padre tedesco. Mentre il gip convalida fermo e carcere per la donna

Guarda anche:
Figli contesi con il padre tedesco, fermata Marinella Colombo
Marinella Colombo ospite di SkyTG24 pomeriggio

Svolta nella vicenda dei figli contesi da una coppia di ex coniugi tra Italia e Germania. I due figli di Marinella Colombo, la donna milanese fermata per sottrazione di minori nei giorni scorsi per aver sottratto i suoi figli affidati invece dal Tribunale di Monaco all'ex marito tedesco, si trovano ora in una comunità protetta di Milano. I bambini sono stati 'consegnati' ai pm dei minori di Milano. In una nota del  Procuratore della repubblica Monica Frediani, si comunica inoltre che nei prossimi giorni "saranno valutati tempi e modalità del rientro dei bambini presso il padre".

I due bambini, si legge ancora nella nota "sono stati messi a disposizione di questa autorità giudiziaria, ed attualmente si  trovano in una comunità protetta di Milano. Il collocamento dei  minori è avvenuto a seguito della collaborazione della famiglia  materna degli stessi, che ne ha predisposto il rientro in Italia, consegnandoli alla polizia in territorio italiano". "Nei prossimi giorni - conclude la nota - saranno valutati tempi e modalità del rientro dei bambini presso il padre in Germania".

Marinella Colombo era stata fermata mercoledì sera con le accuse di sottrazione di minori, sequestro di persona e maltrattamenti, su disposizione del procuratore aggiunto Pietro Forno e del pm Luca Gaglio perché, secondo l'accusa, la donna si stava preparando a fuggire in Libano con i figli.

Intanto il gip di Milano, Luigi Varanelli, ha convalidato il fermo e disposto la custodia cautelare in carcere per Marinella Colombo. L'accusa di maltrattamenti a carico della donna si riferisce al fatto che i due piccoli, per oltre un anno, non hanno più frequentato la scuola, vivendo lontano sia dal padre sia dalla madre, in una loclaità segreta all'estero insieme alla nonna materma. L'avvocato Laura Cossar, legale della Colombo, ha presentato un'istanza di scarcerazione al gip anche in base al fatto che i due  bambini sono ora stati affidati ai magistrati minorili.

Leggi tutto