Lampedusa, in arrivo nuovi sbarchi

1' di lettura

Diversi barconi con quasi mille immigrati sono attesi sull'isola siciliana. Nella struttura si trovano già 400 persone. Maroni assicura un aumento dei ponti aerei per trasportare i rifiugiati nei cie della terraferma

Guarda anche:
SPECIALE MEDITERRANEO
Lo speciale sull'emergenza immigrazione
Gli immigrati e l'Italia: tutte le foto
Gli sbarchi a Lampedusa e quella "calma apparente"
Libia: tra Gheddafi e ribelli è guerra di posizione

(in fondo al pezzo tutti i video sull'emergenza sbarchi)

Una decina di barconi carichi di immigrati, avvistati dalla Guardia di Finanza, sono in viaggio dalla Tunisia verso Lampedusa. Il sindaco dell'isola siciliana, Bernardino De Rubeis, ha dichiarato che si attende "lo sbarco di 8-900 persone. Nella struttura ci sono già 400 immigrati. Chiediamo che riprenda al più presto il ponte aereo per far partire gli immigrati dall'isola". Alcuni testimoni affermano che su uno dei barconi, partito dal porto di Zarzis, si troverebbero almeno 200 persone.

Nel pomeriggio di domenica è  giunto a Lampedusa il barcone di migranti che era stato soccorso al largo dell'isola e che era in navigazione da quattro giorni. A bordo c'erano 81 persone - tra cui una donna -, quattro delle quali sono state accompagnate alla guardia medica.

Il sindaco ha parlato in serata con il ministro dell'Interno Roberto Maroni, che gli ha assicurato un incremento dei viaggi aerei per trasportare gli immigrati dal centro di prima accoglienza di Lampedusa verso i vari centri Cie della penisola italiana. Complessivamente nel 2011 sono transitate per Lampedusa circa 7500 persone.

Leggi tutto