Maltempo, ancora caos e disagi. Un morto a Teramo

1' di lettura

A Casette d’Ete, nelle Marche, è stato ritrovato il cadavere della ragazza travolta in auto insieme al patrigno. In 10mila da due giorni senza luce. Un uomo è affogato in un sottopasso in Abruzzo. Nevica in Emilia Romagna. SEGUI LE PREVISIONI METEO

TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL TEMPO
Emergenza maltempo nelle Marche: LE FOTO
A Giampilieri torna l'incubo alluvione

(in fondo tutti i video sull'emergenza maltempo)

Mezza Italia continua a fare i conti con il maltempo. E' ancora emergenza nelle Marche dove mercoledì sono esondati diversi fiumi e tre persone hanno perso la vita. Proprio stamattina i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere di Valentina Alleri, la ragazza di 20 anni travolta dalla piena del fiume Ete Morto, a Casette d'Ete (GUARDA LE FOTO). Il corpo era a poca distanza dal punto in cui era stato recuperato quello del patrigno, Giuseppe Santacroce. Valentina viaggiava con il patrigno e la madre, Salvina Granata, unica sopravvissuta alla tragedia, a bordo di una Bmw che ha imboccato via Cavour proprio mentre il fiume rompeva gli argini, rovesciando sulla strada una massa di acqua e fango.

Nelle Marche 10mila persone senza luce - Nelle Marche sono 10mila le utenze Enel non ancora ripristinate per problemi “seri e strutturali”, distribuite su tutto il territorio regionale, in maniera particolare, però, in alcune zone del Maceratese, Fermano, Alto Ascolano, colpite dal maltempo degli ultimi giorni. L'Enel sta impegnando 250 persone per riattivare più utenze possibili nell'arco della giornata. Rfi e Trenitalia, invece, sono riusciti a riattivare la linea ferroviaria Civitanova - Albacina, mentre l'Anas ha reso transitabili quasi tutte le strade principali interrotte, anche se in alcuni casi con modalità ridotte e con sensi unici. Restano, invece, problemi lungo la viabilità minore, a carattere locale, dove Province e Comuni stanno concentrando mezzi e uomini. Il Corpo Forestale sta monitorando la neve caduta nelle aree montane, dove si sono avute 'numerose valanghe di piccola e media dimensione. Nelle prossime ore un elicottero sarà impegnato in una ricognizione aerea per verificare se la neve caduta nella notte, possa aver aggravato "una situazione già abbastanza delicata".

Un morto a Teramo - E' stato rinvenuto il cadavere di un uomo nel cavalcavia allagato della Ss80 all'altezza del casello autostradale Mosciano-Teramo. Probabilmente si tratta del primo decesso in Abruzzo per il maltempo. Le unità di soccorso del 118 sono sul posto per prelevare il corpo e procedere a un primo esame. Sono state allertate anche le forze dell'ordine. In quel punto, infatti, sono rimasti intrappolati alcuni mezzi pesanti completamenti sommersi dall'acqua. L'uomo deceduto si chiamava Pietro Di Sabatino, 70 anni, di Teramo. La morte sarebbe sopraggiunta per annegamento. L'anziano è stato travolto dall'acqua mentre transitava nel sottopasso a bordo della sua auto.

Emilia Romagna - In Emilia Romagna è in corso una nuova perturbazione, con nevicate a bassa quota sul centro-nord del Paese, con interessamento delle tratte di competenza di Autostrade per l'Italia. I mezzi antineve sono operativi con continuità sui tratti interessati per garantire la regolarità della circolazione. Dalla mattinata di giovedì 3 marzo sono interessate da nevicate le seguenti tratte: A1 Milano-Napoli, tra Parma e Pian del Voglio; A14 Bologna-Taranto, tra Bologna e Imola; A13 Bologna-Taranto, tra Bologna e Altedo.
Autostrade per l'Italia ricorda l'obbligo di catene a bordo o pneumatici invernali nei tratti autostradali interessati dalle nevicate e invita i conducenti a guidare con prudenza, a viaggiare sempre con il serbatoio pieno oltre il 50% della capacità, e a mantenersi costantemente informati sulle condizioni meteo e di viabilità, prima e durante il viaggio, ascoltando RTL 102.5 FM o ISORADIO 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile, il sito internet www.autostrade.it e il network Tv Infomoving in Area di Servizio.

Guarda tutti i video sul maltempo:

Leggi tutto